La macchina a raggi UV che disinfetta in 5 minuti le stanze degli ospedali dal coronavirus

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Clínica Universidad de Navarra con sede a Madrid e Pamplona, in Spagna, utilizza una macchina di ultimissima generazione per disinfettare le stanze del reparto Covid-19. Questa si serve di raggi UV per sanificare tutto, uccidendo anche il virus, in poco più di 5 minuti.

Durante l’emergenza sanitaria in corso gli ospedali, oltre a prendersi cura dei malati, devono assicurare che ogni millimetro della struttura, soprattutto nel reparto Covid-19, sia sanificato al meglio. È noto infatti quanto il nuovo virus abbia elevata capacità di trasmissione e quanto possa resistere sulle diverse superfici.

Generalmente a questo scopo sono impiegate squadre di pulizia ma la Clínica Universidad de Navarra, in Spagna, utilizza invece macchinari speciali per la sanificazione delle stanze dei suoi ospedali.

Si tratta di lampade a radiazioni ultraviolette che, in poco più di 5 minuti, assicurano una perfetta disinfezione e naturalmente sono efficaci anche contro il coronavirus.

Come ha dichiarato Francisco Guillén Grima, medico presso la Clinica Navarra, a El Mundo:

“Sono molto efficaci perché distruggono sia il DNA che l’RNA, dove si trova la programmazione genetica di virus e batteri. Una distruzione totale in breve tempo che consente un accesso quasi immediato alle stanze”

L’innovativa macchina è realizzata dalla società canadese Sanuvox e ognuna costa da 60.000 a 140.000 euro, a seconda delle caratteristiche del modello. L’apparecchiatura ha un’altezza di poco più di un metro e mezzo e pesa soli 45 chili, ciò vuol dire che può essere facilmente trasportata con le sue ruote in tutto l’ospedale.

È una tecnologia relativamente nuova in Spagna ma molto utile in questo momento di emergenza dato che la più tradizionale sterilizzazione degli ambienti, effettuata con perossido di idrogeno e bombole di gas o vapore, richiede uno spostamento dei pazienti da una fino a tre ore mentre con questo sistema bastano 10 minuti in tutto.

Generalmente si utilizzano queste macchine per 5 minuti ma per il trattamento dei reparti Covid-19 si è passati a 6 minuti in modo da garantire la disinfezione con un margine di sicurezza totale.

Fonte di riferimento: El Mundo

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook