‘Ma che sei scemo’: Nino Frassica protagonista della nuova campagna anti-fumo (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ma che sei scemo?”. È questa la domanda posta da Nino Frassica ai fumatori incalliti. L’attore siciliano è il protagonista della nuova campagna contro il tabagismo lanciata dal Ministero della salute.

In Italia, su 52,3 milioni di abitanti con età superiore ai 14 anni, circa 10,3 milioni (19.5%) non riescono a fare a meno di fumare: 6,2 milioni sono uomini (24.5%) e 4,1 milioni donne (14.8%). Questi i dati sul tabagismo in Italia e nel mondo presentati ieri dal Ministro Beatrice Lorenzin.

Facendo leva sul tono ironico che caratterizza Frassica, la nuova campagna (TV, radio e web) ha posto l’accento proprio sulla “stupidità” dei fumatori.

Un messaggio diretto e senza mezzi termini, rivolto soprattutto ai giovani. Il fumo in Italia provoca 83mila vittime l’anno mentre nel mondo uccide circa 6 milioni di persone.

macheseiscemo

Fumare fa venire il cancro; Fumare danneggia gravemente chi fuma e chi gli sta intorno. Fumare uccide. E allora ?.. traiamo le dovute conclusioni e diciamolo chiaramente! Per la salute fumare è semplicemente una cosa scema. “Ma che sei scemo?” è, infatti, la domanda che i non fumatori fanno spesso ai fumatori” spiega il Ministero. “Ci si rivolge al fumatore simpaticamente come “scemo” evitando ogni stigmatizzazione ma, anzi, con il tono affettuoso che avrebbe un genitore o un amico che è preoccupato per la sua salute. Quante volte avremo ripetuto a qualcuno a cui vogliamo bene Te lo hanno detto in 1.000 lingue che fa male e tu ancora lo fai? Ma allora sei proprio scemo!”

Intanto si lavora sul decreto legislativo che recepisce la direttiva europea. Il provvedimento, già pronto, dovrebbe arrivare entro settembre al Consiglio dei ministri e introdurrà il divieto di fumo in auto davanti a minori e donne incinte e il divieto di vendita a minori di 18 anni anche di sigarette elettroniche con nicotina.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

FUMO: PRESTO STOP ALLE SIGARETTE ANCHE IN AUTO, IN SPIAGGIA E NEI PARCHI

SIGARETTE, NUOVE REGOLE: NIENTE FUMO IN AUTO E IMMAGINI SHOCK SUI PACCHETTI

IL FUMO INGRASSA, PEGGIO SE PASSIVO

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook