Soffrire di insonnia o dormire poco è come essere ubriachi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un buon sonno ristoratore è in grado di rigenerare ogni notte il nostro corpo e dare nuova carica al cervello e alle sue funzioni cognitive. Ma coloro che soffrono di insonnia o dormono troppo poco che conseguenze possono avere? Secondo una nuova ricerca gli effetti della carenza di sonno sono molto simili a quelli che dà l’abuso di alcol.

Insomma, secondo gli esperti della Oxford University e della Royal Society for Public Health che hanno compiuto la ricerca, si può parlare di una sorta di ubriachezza dovuta all’insonnia.

Leggi anche: frecciaINSONNIA: 10 MOTIVI PER CUI (FORSE) NON RIESCI A DORMIRE

La carenza di sonno avrebbe infatti gli stessi effetti sul cervello di una sbornia: dal campione esaminato è emerso infatti che chi non dorme da almeno 17 ore di fila ha un grado di attenzione abbassato simile a quello di chi ha nel sangue una concentrazione di alcol dello 0,05%.

Dopo 24 ore senza dormire la situazione non può che peggiorare ulteriormente, secondo lo studio, si arriva ad essere “ubriachi” di sonno come se si avesse una concentrazione di alcol nel sangue di 0,1% più alta dei limiti previsti per poter guidare negli Stati Uniti. Ne risentono ovviamente grado di attenzione, riflessi e umore.

I ricercatori di Oxford forniscono anche qualche consiglio pratico per favorire il sonno di chi, per almeno 3 notti a settimana da più di 3 mesi (queste le caratteristiche della vera e propria insonnia) non dorme bene e a sufficienza: innanzitutto evitare di assumere farmaci che possono creare dipendenza, scegliere alcuni alimenti che conciliano il sonno, loro citano il latte ma noi vi consigliamo invece di mangiare il riso e altri alimenti ricchi di triptofano.

Leggi anche: frecciaINSONNIA: 5 ALIMENTI CHE LA FAVORISCONO E 5 CHE LA PREVENGONO
A nulla servirebbe invece contare le pecore, chi l’ha provato lo sa, spesso questo sistema invece di favorire il sonno fa innervosire e rende ancora più svegli! Provate invece a sperimentare l’effetto calmante di qualcuna delle piante che vi presentiamo QUI.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

frecciaINSONNIA: 10 RICETTE E RIMEDI CHE AIUTANO A DORMIRE
frecciaDORMIRE SUL LATO SINISTRO DEL CORPO: TUTTI I BENEFICI PER LA SALUTE
frecciaRISO: MANGIARLO LA SERA AIUTA A COMBATTERE IL SONNO
frecciaECCO QUANTE ORE DORMIRE AD OGNI ETA’. LA TABELLA

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook