In questa casa di cura i pazienti si rilassano e si curano usando la marijuana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non solo tè e biscotti, in questa casa di cura in Svizzera i pazienti sono trattati e si rilassano grazie alla marijuana.

A Tilleuls, in una casa di cura situata a Ginevra, già da due anni i pazienti assumono CBD, cioè cannabis con meno dell’1% di THC, come parte di uno studio condotto da University Hospitals di Ginevra dal 2017.

Non tutti gli ospiti all’interno della struttura assumono marijuana, l’assunzione di questa sostanza è limitata ai malati che hanno seguito le terapie standard previste senza però alcun riscontro positivo.

Quando tutte le opzioni, compresi i farmaci con effetti collaterali, non riescono a ridurre il dolore muscolare, alcune gocce di olio di CBD sono molto efficienti.

I risultati di questa pratica e i suoi effetti, secondo il personale dell’hospice, sono stati immediatamente visibili soprattutto nei malati con disturbi di tipo cognitivo.

Durante la fase di test, svolta in collaborazione con gli Ospedali Universitari di Ginevra e l’Ufficio Federale della Sanità Pubblica, i medici hanno constatato una notevole riduzione del dolore e della tensione muscolare nei pazienti trattati con CBD.

Un trattamento per tutti?

Dopo questo risultato il personale medico della struttura sta addirittura valutando l’ipotesi di estendere il trattamento a tutti i malati, sulla base anche di diverse ricerche secondo cui l’assunzione di marijuana avrebbe effetti positivi nell’alleviare il dolore, lo stress, l’ansia, la nausea e gli spasmi muscolari. Non è la prima volta che si parla della cannabis e del suo potere terapeutico, ora si hanno anche le testimonianze dei pazienti di questa struttura.

Ti potrebbero interessare anche: 

Alessandra Certomà

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Basilio Petruzza ha conseguito la laurea triennale in Lettere, indirizzo Musica e Spettacolo, e la laurea magistrale in Dams, indirizzo Teatro-Musica-Danza. È uno scrittore e blogger, ha pubblicato due romanzi e ha un blog.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook