In erboristeria contro la nuova influenza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Prevenire, si sa, è meglio che curare. Soprattutto se la malattia in questione è la famigerata influenza A e il rimedio da adottare è completamente naturale. Perché contro la febbre suina anche le erbe medicinali possono venire in aiuto. Questo è quanto emerso dal convegno “L’epidemia influenzale. Quale ruolo per l’erborista davanti ad una pandemia influenzale?” promosso dalla Fei (Federazione Erboristi Italiani) e la Arle (Associazione regionale lombarda erboristi).

Oltre alle indicazioni, già emanate dalle autorità, Regione Lombardia e ministero della Salute, crediamo vi debba essere un’informazione puntuale su come, in modo naturale, si possa comunque fare una corretta prevenzione. E le erboristerie mettono a disposizione il loro know how, la loro competenza e la loro esperienza“. Così Francesco Novetti, Presidente di Arle, ci tiene a rimarcare le potenzialità offerta dalla medicina naturale.

Secondo gli esperti, la prima cosa è sicuramente quella di seguire una dieta equilibrata e variegata, ricca di vitamine e sali minerali, ma esistono dei rimedi che se utilizzati sotto la guida di un erborista qualificato, possono rappresentare un ulteriore supporto per prevenire, e anche curare la malattia, in particolare:

  • assumere integratori a base di aglio, da sempre conosciuto per le sue proprietà antibiotiche;
  • utilizzare spray protettivi che, mantenendo acido il PH delle mucose (bocca e naso), rappresentano una barriera contro virus e batteri;

  • stimolare il sistema immunitario con erbe officinali come il sambuco, l’achillea, l’iperico o la menta;

  • assumere la pappa reale che rafforza l’organismo e lo aiuta ad affrontare meglio le situazioni pericolose.

Un aiuto naturale senza contro indicazioni, dunque, che vale la pena provare per affrontare la nuova influenza. Anche perché, al massimo, può aiutarci a prevenire i vari malanni di stagione.

Simona Falasca

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook