Giornata mondiale contro il cancro: parola chiave prevenzione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il 4 febbraio si celebra in tutto il mondo la giornata contro il cancro organizzata dall’Union for International Cancer Control (Uicc). Prevenzione è come sempre la parola chiave ma questo non significa semplicemente fare i dovuti controlli ma anche e soprattutto seguire una sana alimentazione ed eliminare i fattori di rischio: alcool e fumo in primis.

Infatti, come hanno dichiarato i ricercatori, ”Le nuove cure partono dalla prevenzione e da stili di vita sani”. È si perché ormai evidenze scientifiche hanno dimostrato come stili di vita errati possano contribuire allo sviluppo di alcuni tipi di cancro.

L’edizione 2014 del World Cancer Report ha messo in evidenza come il cancro sia attualmente la prima causa di morte nel mondo, con oltre 8 milioni di decessi nel 2012. Ma, secondo i dati in possesso dell’Organizzazione mondiale della sanità, la situazione è destinata a peggiorare: nei prossimi 20 anni sarà proprio un’errata alimentazione e abuso di sostanze come nicotina e alcool a far crescere l’insorgenza di tumori del 70%. Ciò significa che ad essere colpite dal cancro ogni anno nel mondo saranno circa 25 milioni di persone.

La prevenzione, però, può far si che questa cifra si dimezzi. Ottimi consigli sono quindi quelli di seguire una dieta molto ricca di frutta e verdura, fare attività fisica ed evitare l’abuso di alcol che è ormai provato comporta un rischio maggiore di ammalarsi di cancro allo stomaco, all’intestino, al seno, all’esofago e alla bocca. Gli esperti a questo proposito consigliano di apporre delle nuove etichette su tutte le bottiglie di alcolici comunicando così in maniera diretta ai consumatori che bevendo si va incontro a determinati rischi. Altra misura importante che, sempre secondo gli esperti, bisognerebbe mettere al più presto in pratica è quella di ridurre il quantitativo di zuccheri nelle bevande gassate.

Attenzione però anche ai falsi miti, l’Uicc ha voluto sfatarne 4:

1) Del cancro non si parla. Bisogna invece farlo, invitando le persone a sottoporsi ai necessari screening preventivi.

2) Il cancro non dà alcun sintomo e segno della sua presenza. Bisogna invece saper leggere i segnali che manda il proprio corpo.

3) Non si può fare nulla contro i tumori: al contrario la prevenzione attraverso alimentazione e stile di vita è molto efficace.

4) Non tutti possono curare al meglio il proprio cancro. Tutti invece hanno diritto a ricevere cure adeguate e sostegno nella lotta al cancro.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

Tumori: ecco le 10 regole d’oro per restare in salute mangiando

Tumori: 27 alimenti contro il cancro

Aumento incidenza dei tumori nei siti italiani a rischio (l’elenco)

5 super alimenti contro il tumore al seno

– AIOM: 1 tumore su 3 è colpa dell’alimentazione scorretta

– Le lampade abbronzanti causano il cancro: quasi 500mila tumori all’anno

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook