Oltre 300 farmaci generici sospesi a causa di studi inaffidabili (LISTA)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Circa 300 farmaci generici sono stati sospesi dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA). Alla base vi sarebbero studi di bioequivalenza inaffidabili condotti dal Micro terapeutic Research Labs.

Questi ultimio permettono di approvare l‘immissione sul mercato dei farmaci generici o equivalenti nei paesi dell’Unione europea (UE).

Inoltre, l’Ema ha raccomandato che i medicinali non ancora autorizzati ma in corso di valutazione sulla base di studi di bioequivalenza non dovrebbero essere autorizzati fino alla dimostrazione della bioequivalenza utilizzando dati alternativi.

La notizia arriva a seguito della revisione del Comitato di EMA su alcuni farmaci per uso umano (CHMP). L’analisi ha avuto inizio lo scorso anno ed è stata avviata dopo le ispezioni per verificare la conformità alla buona pratica clinica. Le ispezioni hanno rilevato una serie di situazioni preoccupanti, evidenziando sia un travisamento dei dati che alcune carenze relative alla documentazione.

LEGGI anche: LA LISTA NERA DEI FARMACI DA EVITARE: FANNO PIÙ MALE CHE BENE

La revisione del Comitato di EMA per i medicinali per uso umano ha dunque concluso che i dati provenienti dagli studi condotti tra giugno 2012 e giugno 2016 sono inaffidabili e non possono essere accettati come base per l’autorizzazione all’immissione in commercio nell’UE. Tuttavia, non ci sono prove di danni o di mancanza di efficacia dei medicinali autorizzati e in corso di valutazione in Europa.

immagine

Alcuni dei farmaci sospesi sono importati soprattutto perché mancano alternative disponibili in alcuni Stati membri dell’Unione europea. Per questo, dovranno essere i singoli stati a rinviare temporaneamente la sospensione per alcune categeorie di pazienti che ne fanno uso.

La raccomandazione concernente questi farmaci sarà ora inviata alla Commissione europea che dovrà infine adottare una decisione giuridicamente vincolante valida in tutta Europa.

Qui la lista di tutti i farmaci

Francesca Mancuso

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook