Credits: University of Colorado

L’esercizio di respirazione di 5 minuti che abbassa la pressione sanguigna più di camminare, lo studio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche solo cinque minuti di allenamento quotidiano sono sufficienti a rafforzare i muscoli coinvolti nella respirazione, abbassare la pressione sanguigna e migliorare la salute vascolare più di quanto possano fare i medicinali, secondo questo studio americano.

Solo negli Stati Uniti, il 65% degli adulti over 50 soffre di pressione alta – un importante fattore di rischio per l’insorgenza di ictus o infarto. Di questi meno del 40% si dedica all’attività fisica quotidiana raccomandata dagli esperti per prevenire la comparsa di patologie cardiache più severe.

L’American Hearth Association ha messo a punto un brevissimo programma di allenamento mirato per salvaguardare la salute del cuore e del Sistema cardiocircolatorio, chiamato High-Resistance Inspiratory Muscle Strength Training (IMST). Sviluppato negli anni ’80 come un modo per aiutare i pazienti affetti da patologie respiratorie a rafforzare il diaframma e gli altri muscoli del sistema respiratorio, IMST richiede la vigorosa inspirazione attraverso un piccolo dispositivo, che può essere tenuto in una mano – come succhiare da una cannuccia o da un tubo che oppone una certa resistenza. Inizialmente, per contrastare i problemi del sistema respiratorio, i medici consigliavano un ‘allenamento’ di 30 minuti al giorno, sei giorni alla settimana. Per aiutare la salute del cuore, invece, l’impegno richiesto è di gran lunga minore.

Ci sono molte cose che possiamo fare per mantenere il nostro sistema circolatorio in salute quando invecchiamo – spiega il professore Daniel Craighead, autore dello studio. – Ma la realtà è queste cose spesso richiedono tempo e sforzo, e per molte persone può essere difficile mettere in pratica. Il programma IMST può essere svolto in cinque minuti da casa, anche mentre si guarda la TV.

Il recente studio ha coinvolto 36 persone di età compresa fra i 50 e i 79 anni, affette da pressione sistolica alta, che sono state divise in due gruppi – il primo ha provato IMST per sei settimane e il secondo ha svolto un protocollo placebo. Dopo sei settimane, il gruppo che aveva svolto l’allenamento IMST ha visto i livelli di pressione sistolica diminuire in media di nove punti – una riduzione superiore a quella ottenuta camminando ogni giorno per 30 minuti: questo abbassamento è uguale agli effetti sortiti da farmaci per l’abbassamento della pressione. Ma c’è di più: non solo IMST si è rivelato più efficiente dei tradizionali programmi di allenamento nel contrastare i livelli di pressione alta, ma i benefici durano a lungo nel tempo.

Fonte: Journal of the American Hearth Association

Ti consigliamo anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook