Le zanzare ci sono ancora e pungono più che mai! Prova questo dopo-puntura fai-da-te lenitivo, rinfrescante e facilissimo da preparare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come preparare un olio curativo post puntura di zanzare con gli oli essenziali, super lenitivo ed efficace

Nonostante sia autunno, complici le alte temperature, le zanzare non accennano a sparire, anzi, semprano più “assatanate” che mai! Sia di giorno che di notte. Che siano tigre o no, il prurito è assicurato. Ecco un olio curativo dopo puntura che si può facilmente preparare in casa.

Il loro ronzio scandisce le notti estive, e spesso anche i giorni. Possiamo prevenire il loro soggiorno a casa nostra con zanzariere alla finestra o evitando i ristagni d’acqua alle finestre oppure usando altri rimedi naturali, ma spesso questo non basta.

Esistono in commercio numerosi prodotti per il dopo puntura che promettono di alleviare fastidi e pruriti, accelerando la guarigione. Qui vi proponiamo invece un olio curativo fatto in casa, semplicissimo da fare a partire dagli oli essenziali

Basta avere, oltre agli ingredienti che elenchiamo di seguito, anche uno di quei dosatori a pallina rotante che potrete recuperare da vecchi lucidalabbra, deodoranti o che potrete acquistare in farmacia o in erboristeria.

Ingredienti

  • olio essenziale Geranio 3 ml
  • olio essenziale di Citronella 1 ml
  • olio essenziale di Eucalipto 2 ml
  • olio essenziale di tea tree 2ml

Modo d’uso

Inserite gli oli essenziali nel dosatore, agitate lentamente e il vostro dopopuntura è pronto. Potete applicare 1-2 gocce sulla puntura di zanzara. Per prevenire invece, puoi provare a realizzare questo spray antizanzare fai-da-te

Sulle zanzare ti potrebbero interessare anche:

 

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook