Coronavirus: vietati pizze a domicilio e cibo da asporto in Campania

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Niente pizze a domicilio, niente cibo da asporto in tutta la Campania.

Si allunga la lista delle misure intraprese per mettere la parole fine all’emergenza Coronavirus. Oltre alle disposizioni nazionali, alcune Regioni stanno firmando ulteriori ordinanze. Come la Campania, dove sta per entrare in vigore una nuova ordinanza che vieterà anche le consegne a casa per pizze e cibo da asporto. Lo ha annunciato il presidente della Regione Vincenzo De Luca in varie interviste, a partire dall’appello di ieri sera in diretta TV nella trasmissione Cartabianca, condotto da Bianca Berlinguer.

“Mi chiedono se si possono ordinare pizze a portar via. Io dico: assolutamente no! Dobbiamo limitare i contatti per fermare il contagio”.

“Si creerebbero troppe occasioni di contagio, migliaia di contatti personali che moltiplicherebbero il contagio. Le mezze misure non servono, servono misure rigorose, allora forse ce la facciamo. Se non siamo rigorosi oggi rischiamo di trascinarci il problema per mesi, mesi e mesi”, ha poi ribadito oggi a Radio Crc.

Il provvedimento segue quello che riguarda anche la chiusura di barbieri, parrucchieri e centri estetici in tutta la Regione. De Luca, infatti, ha più volte ribadito la necessità di intraprendere misure ancora più dure e si dice disposto e favorevole al blocco totale di tutte le attività su tutto il territorio nazionale. Come lui la pensano anche molti altri Governatori, che stanno facendo pressione sul Governo affinché agisca in tal senso.

Chi resta aperto viola l’articolo 650 del codice penale che prevede l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a 206 euro.

Le misure attuali, infatti, non sembrano bastare a contenere il Coronavirus. E lo dimostrano le scene che si continuano a registrare in tutta Italia nei supermercati. Il decreto del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte prevede attualmente la chiusura dei locali alle ore 18 di sera.

Per molti questo non basta.

Fonte: Cartabianca, Radio Crc

Leggi anche:

Speciale Coronavirus: tutto, ma proprio tutto, quello che dovete sapere. Dall’autocertificazione alle iniziative solidali

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook