Diabete: non interrompete le cure per seguire metodi alternativi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come ormai sapete, noi siamo favorevoli ai rimedi naturali, alle tecniche di medicina alternativa e ad un tipo di alimentazione che riduca o elimini le proteine di origine animale, privilegiando invece frutta e verdura fresche e di stagione. Questo non significa che cambiare repentinamente stile alimentare così come anche utilizzare erbe e piante non comporti controindicazioni e in alcuni casi sia sconsigliabile, soprattutto se si stanno assumendo dei farmaci o si soffre di determinate patologie come il diabete.

A volte leggere delle notizie su rimedi “miracolosi” porta a far scattare una scintilla e la speranza che seguendo un determinato regime alimentare o assumendo un determinato preparato si possa guarire da malattie anche croniche. Non sempre però cambiare rotta porta a risultati positivi e alcune volte può essere un gioco davvero troppo rischioso. Sulla questione diabete e cure alternative miracolose si sono espresse le Società Scientifiche e Professionali di Diabetologia oltre che le Associazioni dei pazienti, preoccupati della disinformazione che sempre più spesso si fa su giornali e web.

La cosa più grave non è solo che non bilanciare bene i cibi può essere pericoloso per chi soffre di diabete ma lo è ancor di più il fatto che alcuni “presunti rimedi efficaci” contro questa malattia consigliano di abbandonare le terapie farmacologiche, insulina compresa! Niente di più pericoloso, avvisano i medici esperti in diabetologia: “Sono iniziative che ci preoccupano e che perentoriamente segnaliamo alle autorità sanitarie competenti affinché siano consapevoli di quanto di ingannevole e potenzialmente pericoloso viene pubblicamente diffuso e affinché intervengano presso l’opinione pubblica per eliminare procedure senza fondamento scientifico”.

La comunità scientifica internazionale è convinta che la migliore prevenzione contro il diabete mellito si può portare avanti mangiando bene, praticando regolare e moderata attività fisica, riducendo il consumo di alcol ed eliminando completamente il fumo. L’alimentazione è in particolare un pilastro fondamentale per chi è affetto da diabete, ma il problema sorge quando questa si erge ad essere unica cura alla malattia e viene consigliato di interrompere anche l’insulina, il che comporta rischio di chetoacidosi (un grave scompenso metabolico), coma e morte.

Meglio dunque concordare con il proprio medico il regime alimentare migliore e non sospendere mai arbitrariamente le cure!

Francesca Biagioli

Leggi anche:

– Diabete: 10 miti da sfatare sull’alimentazione dei diabetici

– Diabete: i 10 sintomi iniziali più comuni

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook