De Luca sta per chiudere la Campania, pronta l’ordinanza per lockdown: “Siamo a un passo dalla tragedia”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un nuovo lockdown nazionale per frenare l’avanzata dei contagi, mai così alti dall’inizio della pandemia. E’ questa la richiesta avanzata dalla Regione Campania tramite il presidente De Luca durante la diretta Facebook del venerdì. In ogni caso, la regione potrebbe farlo.

Secondo De Luca, il governo Conte deve chiudere di nuovo tutta l’Italia com’è stato fatto a marzo:

“Oggi dobbiamo comunicarvi decisioni importanti che riguardano il Covid e le nostre famiglie. Non c’è tempo da perdere. Oggi siamo chiamati a prendere decisioni forti,  definitive, efficaci per far fronte a una situzione diventata pesante. Ogni giorno che passa rischia di aggravare la situazione dell’epidemia. E perfino l’ordinanza che entra in vigore oggi è già superata dai dati del contagio. Vi anticipo che comunicherò al Governo la mia richiesta di lockdown in tutta Italia ma in Campania procederemo alla chiusura di tutto. Con l’ordinanza di oggi avevamo pensato a una chiusura parziale che è già superata. Dobbiamo chiudere per un mese, 40 giorni e poi si vedrà ma senza soluzioni drastiche non possiamo reggere” ha detto.

E per dare forza alle sue parole ha mostrato durante la diretta una Tac fatta ai polmoni di un uomo di 37 anni colpito dal Covid:

“Questo è un uomo di 37 anni portato in terapia intensiva che se il ventilatore polmonare non c’è, è destinato a morire. Stiamo parlando di cose di una gravità estrema” prosegue.

de luca tac

© Vincenzo De Luca/Facebook

Si attende quindi a ore una nuova ordinanza della Regione che dispone il proprio lockdown. Una possibilità questa già paventata da Conte che aveva lasciato alle regioni la possibilità di adottare misure ancora più restrittive rispetto a quelle nazionali. Esse infatti possono disporre la chiusura delle scuole, ma anche limitare la circolazione privata e le  attività produttive. Infine, le regioni possono ordinare il coprifuoco, come hanno già fatto in molti.

Oggi in Campania il numero di nuovi positivi è pari a 2280.

Il Presidente della Regione Campania chiede al Governo nazionale oltre al lockdown totale, anche la circolazione tra regioni e addirittura tra comuni:

 “I dati attuali sul contagio rendono inefficace ogni tipo di provvedimento parziale. È necessario chiudere tutto, fatte salve le categorie che producono e movimentano beni essenziali (industria, agricoltura, edilizia, agro-alimentare, trasporti). E’ indispensabile bloccare la mobilità tra regioni e intercomunale. Non si vede francamente quale efficacia possano avere in questo contesto misure limitate. In ogni caso la Campania si muoverà in questa direzione a brevissimo” ha detto De Luca.

Da tempo già De Luca ha mostrato la linea dura con la chiusura delle scuole e lo stop alle feste e alle cerimonie, ancor prima del DPCM del 18 ottobre.

Qui il video di Vincenzo De Luca:

Fonti di riferimento: Regione Campania, Facebook/Vincenzo De Luca, Aggiornamento Covid Campania

LEGGI anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook