Coronavirus: scuole chiuse fino al 5 aprile, ma è un fake. Arriva la smentita del Ministero

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Coronavirus, scuole chiuse in tutta Italia fino al 5 aprile. Sui social e su WhatsApp circola da qualche ora questa notizia, addirittura diffusa dal Ministero dell’Interno ma si tratta di un fake.

Secondo quanto riportava il post, le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse fino al 5 aprile. Calendario alla mano, sarebbero state riaperte per pochi giorni visto che la domenica successiva, il 12, è Pasqua. Ma almeno fino a questo momento non c’è nulla di vero.

Lo dice il Ministero dell’Interno che ha pubblicato la smentita sul proprio sito:

“Nessuna notizia in tal senso è stata pubblicata sul sito istituzionale www.interno.gov.it. Non corrisponde al vero la notizia della chiusura fino al 5 aprile prossimo di tutte le scuole di ogni ordine e grado da parte del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte” si legge nella nota.

Il messaggio che circolava sui social recitava:

“Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte dispone la chiusura di tutte le scuole d’Italia di ogni ordine e grado per la grave e allarmante situazione che incombe sulla nostra nazione. Al fine di tutelare la salute nazionale e degli studenti fino al 5 aprile 2020 le scuole di ogni ordine e grado saranno chiuse”.

Al momento, l’unica cosa certa è la chiusura fino al 15 marzo anche se le autorità stanno valutando di estendere ulteriormente la sospensione delle attività didattiche in base a come si evolverà la situazione.

Facciamo attenzione alle notizie false, anche quando sembrano provenire da fonti ufficiali.

Fonte di riferimento: Ministero dell’Interno

Leggi anche:

Rubati disinfettanti e mascherine da reparto di oncologia infantile. Anche a Berlino è “delirio” Coronavirus

Coronavirus: quello che hanno scoperto i 25 esperti dell’OMS in Cina su contagio e contenimento (e che nessuno ci sta raccontando)

Psicosi da Coronavirus: cani e gatti gettati dalle finestre o abbandonati in Cina per una fake news

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook