Coronavirus: niente festeggiamenti per il Capodanno cinese. Tre casi in Francia del virus di Wuhan

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Continua a mietere vittime il Coronavirus: i decessi arrivano a 41, mentre sono quasi 1.300 gli infetti e 13 le città in quarantena. Mentre a Wuhan si costruisce un nuovo ospedale, ovunque per il Capodanno lunare di oggi sono bandite le feste e manifestazioni. In Italia rientra un caso sospetto a Parma, ma in Francia si arriva a tre pazienti accertati tra Parigi e Bordeaux.

Il virus di Wuhan, nome scientifico è “2019-NCOV”, è comparso in Cina lo scorso dicembre e ora almeno 50 milioni di persone sono state isolate, il turismo è bloccato e molti dei trasporti pubblici fermi.

Quel che è peggio è che questo virus si sta propagando anche in altri Paesi e l’Europa non è risparmiata. Sono stati infatti accertati tre casi di coronavirus in Francia: tutti di recente ritorno dalla Cina.

Niente feste per il Capodanno lunare

Il Festival di Primavera, o Capodanno lunare cinese, si celebra il 25 gennaio con una serie di bellissimi eventi in tutto il Paese.

Ma l’epidemia in atto richiede necessariamente misure drastiche per evitare ulteriori contagi, per questo Pechino ha disposto la chiusura della Città Proibita, di alcuni tratti della Grande Muraglia, dei templi più noti, del Museo nazionale e della Biblioteca nazionale.

Limitate anche le visite alle tombe dei Ming e alla foresta della pagoda Yinshan, a Shanghai chiudono i battenti numerosi musei e Disneyland, mentre la catena dei McDonalds sospende le attività in cinque città. I festeggiamenti sono sospesi anche a Macao, vicino a Hong Kong, dove sono due i casi accertati del coronavirus.

A causa dall’epidemia, tutti e sette i film cinesi in uscita durante le vacanze del Festival di Primavera hanno annullato o rinviato la prima al cinema.

In totale, le autorità cinesi hanno infatti esteso a 13 città il blocco dei trasporti pubblici, tra Xianning, Xiaogan, Enshi e Zhijiang, ampliando il cordone sanitario a circa 50 milioni di abitanti. Dalla Cina, inoltre, è stato ordinato a tutte le agenzie di viaggio di interrompere la vendita di tour interni e internazionali.

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook