Coronavirus: il numero dei denunciati supera quello dei contagiati. Abbiamo più cretini che malati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bisogna rimanere a casa e uscire solo e soltanto per emergenze e necessità. Il decreto del ministero parla chiaro, eppure c’è chi continua a non capire che siamo in piena pandemia e che il Covid-19, ad oggi, non essendoci un vaccino, può essere arginato solo limitando i contagi. Il numero delle persone denunciate supera quello delle persone contagiate.

Mentre il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sta valutando l’ipotesi di prolungare la quarantena e di porre con un ulteriore decreto, altre restrizioni per limitare ancora di più gli spostamenti, in molte città italiane, tantissimi cittadini continuano a sottovalutare il problema.

denunciati

© Ministero Interno

Come si legge sul sito del ministero, dall’11 al 16 marzo 2020, sono state controllate 838.200 persone e ben 35.506 quelle denunciate ex articolo 650 C. P., 722 le denunce ex articolo 495 C. P., 415.502 gli esercizi commerciali controllati e 1.319 i titolari denunciati. Numeri che sono ancora cresciuti negli ultimi due giorni arrivando addirittura a un dato emblematico: i denunciati sono di più dei contagiati. Sono, infatti 28710 le persone che risultano positive al virus (dato ministeriale aggiornato ad oggi 18 marzo).

covid19

© Ministero Interno

I pazienti ricoverati con sintomi sono 14363, in terapia intensiva 2257, mentre 12090 si trovano in isolamento domiciliare. I deceduti sono 2978, questo numero, però spiega il ministero, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso. Ricordiamo infine che è uscita l’autocertificazione: chi viene fermato deve dichiarare di non essere positivo o in quarantena. Potete trovare il nuovo modello qui

Fonti: Ministero Interno

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook