Coronavirus, due nuovi casi sospetti a Pistoia e Napoli, in corso accertamenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ci sono due nuovi casi sospetti di Coronavirus, uno a Pistoia, l’altro a Napoli. Per quanto riguarda Pistoia, lo conferma l’Usl Toscana centro che sul proprio sito dichiara un caso sospetto ricoverato al San Jacopo.

Si tratta di una donna di 53 anni originaria della provincia dell’Hubei, ora sottoposta a indagine epidemiologica. La donna, secondo quanto riporta l’Usl, viaggiava insieme ad altri 20 connazionali e ha accusato sintomi simili a quelli dell’influenza con un lieve rialzo della temperatura. Il mezzo che la trasportava è stato fermato in via precauzionale mentre la paziente è stata soccorsa dalla centrale operativa 118 Empoli-Pistoia, che l’ha portata al pronto soccorso cittadino. Qui sono stati attivate le misure previste dal protocollo ministeriale.

Al momento la paziente è ricoverata nel reparto malattie infettive e i medici stanno eseguendo accertamenti e terapie ad hoc:

La paziente è ora ricoverata nel reparto di malattie infettive dello stesso presidio ospedaliero: sono in corso gli accertamenti e le terapie del caso ed in questo momento è in corso anche l’indagine epidemiologica per capire se la donna, nei 14 giorni precedenti l’insorgenza della sintomatologia, era già presente in Italia: in caso affermativo i sanitari procederanno ad effettuare gli esami indicati dal Ministero inviando i campioni biologici all’Istituto Superiore di Santità.”

Nel frattempo, a Napoli, secondo quanto riporta la Repubblica, un 28enne cinese proveniente dalla provincia cinese di Hubei, sarebbe stato ricoverato all’ospedale Vecchio Pellegrini e successivamente al Cotugno. Manifestava sintomi come febbre alta, diarrea, problemi respiratori. Potrebbe trattarsi, come già dimostrato per i precedenti casi sospetti, di falso allarme, ma al momento non si può averne certezza, bisogna attendere i risultati definitivi delle analisi dello Spallanzani di Roma (Istituto nazionale malattie infettive). Il tampone del paziente dovrebbe arrivare in serata e quindi, entro domani, dovremmo sapere se si tratta di coronavirus o meno.

In Italia, secondo quanto riporta l’Istituto Nazionale Malattie Infettive, è in corso un rafforzamento della sorveglianza dei passeggeri dei voli diretti da Wuhan e dei voli con casi sospetti, che potrebbero subire ulteriori controlli ed essere, se necessario, posti in isolamento. Inoltre il Ministero oggi ha precisato cheè stato deciso di convogliare verso l’aeroporto sanitario di Roma Fiumicino gli eventuali voli privati in arrivo dalla Cina destinati allo scalo di Ciampino. E si sta procedendo per estendere la stessa misura agli altri aeroporti italiani e consentire l’atterraggio dei voli dalla Cina solo a Roma Fiumicino e Milano Malpensa”, aggiungendo che “nello scalo romano, oltre al canale di controllo sanitario già attivo, sono stati istallati altri 4 scanner termici posizionati direttamente ai gate di arrivo che saranno operativi nelle prossime 48 ore.”

Certo, i casi sospetti fanno sempre un po’ paura ma non bisogna nemmeno allarmarsi troppo, anche perché al momento, come ha sottolineato il Ministero, tutti i casi sospetti in Italia si sono rivelati infondati.

Ti potrebbe interessare anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook