Come tornare in forma dopo le vacanze estive

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Durante le vacanze estive vi siete lasciati andare all’ozio e alle prelibatezze della tavola? Se sentite che è arrivato il momento di impegnarvi per ritornare in forma, cercate di dare una scossa alla routine del rientro e provate a ritagliare un po’ di tempo per voi stessi, per fare movimento e per seguire un‘alimentazione più sana, così da ritrovare la forma perduta e mantenervi in salute nei prossimi mesi.

Camminare o correre

Camminare o correre, ecco il modo migliore per mantenervi in forma al rientro dalle vacanze a seconda del vostro livello di allenamento e del tempo che avete a disposizione. L’ideale sarebbero una camminata di 30 minuti al giorno o una corsa dolce, magari al parco. La camminata e la corsa vi aiutano a mantenervi attivi anche mentre si avvicina la fine dell’estate.

Leggi anche: Camminare: 10 motivi per farlo almeno 30 minuti al giorno

Esfoliare e spazzolare

Esfoliate il corpo con uno scrub delicato fatto in casa oppure spazzolatelo ogni mattina al risveglio prima della doccia con una spazzola a setole morbide adatta per il corpo. Si tratta di due stratagemmi che aiutano ad eliminare le cellule morte e le tossine e a riattivare la circolazione, entrambi aspetti fondamentali per ritrovare la forma.

Leggi anche: 5 Scrub per il corpo ed esfolianti vegan fai-da-te per una pelle da vacanza

Fare colazione con un frullato

Scegliete una colazione leggera ma energizzante, che fornisca al corpo un buon apporto di vitamine e di sostanze nutritive benefiche. Preparate un frullato con della frutta fresca, oppure un frullato fresco che unisca frutta e verdura, ad esempio foglie di spinaci o di lattuga. Se fate movimento o vi allenate non dimenticate di aggiungere proteine al vostro frullato, ad esempio con frutta secca, semi, crema di sesamo o crema di mandorle, o ancora yogurt, anche vegetale.

Leggi anche: 10 frullati disintossicanti per depurare l’organismo

Nuotare

Siete stati in vacanza al mare e fare una bella nuotata ogni giorno vi ha aiutati a sentirvi più in forma e ad aumentare la vostra agilità. Al ritorno dalle vacanze cercate di non farvi prendere dalla pigrizia e se amate nuotare ma non avete il mare a portata di mano iscrivetevi in piscina.

Leggi anche: Nuoto: 10 motivi per praticarlo almeno una volta alla settimana

Fare sport in compagnia

Con l’arrivo di settembre molti di voi decideranno di iscriversi in palestra o ad un corso sportivo. Ma quanto può essere facile annoiarsi e lasciarsi prendere dalla pigrizia, per poi abbandonare i propri intenti solo dopo qualche settimana? Allora fissate il vostro obiettivo e coinvolgete un amico nella vostra impresa. Anche una semplice corsa al parco in due sarà più divertente.

Detox con le verdure

Scegliete gli ortaggi verdi, come broccoli, cavoli e asparagi, che sono ricchi di fitonutirenti in grado di agire come diuretici naturali e che possono aiutare a migliorare la capacità dei reni di trasportare le tossine verso l’urina. Inoltre questi alimenti sono ricchi di antiossidanti che aiutano l’attività del fegato e di fibre, utili nella pulizia del tratto digestivo, soprattutto intestinale.

Mantenere attivo il metabolismo

Seguite una dieta che possa aiutarvi a depurare l’organismo e allo stesso tempo a mantenere attivo il metabolismo. Ricordate di portare in tavola cibi ricchi di probiotici, come lo yogurt, e di prebiotici, come le fibre presenti nelle verdure. Scegliete anche piatti a base di legumi, orzo e fiocchi d’avena. Tra i cibi che stimolano il metabolismo troviamo il peperoncino.

Leggi anche: 10 alimenti che accelerano il metabolismo

Fare spuntini frequenti ma salutari

Per riattivare il metabolismo potrebbe esservi utile fare degli spuntini frequenti, ma nutrienti e salutari, dimenticando snack confezionati e dolciumi. Ad esempio, ogni piatto dovrebbe contenere tre porzioni: una piccola porzione di proteine, una piccola porzione di carboidrati o grassi e una terza porzione di verdure a volontà.

Scegliere i cereali integrali

Preferite i cereali integrali ai cereali e agli zuccheri raffinati come fonte di carboidrati per mantenervi in forma. Non pensate di eliminare completamente i carboidrati dalle vostre diete per dimagrire. Si tratterebbe di una mossa che potrebbe portare ad un rallentamento del funzionamento della tiroide e di conseguenza ad un aumento di peso indesiderato e ad un rallentamento del metabolismo. Accompagnate i cereali integrali con verdure e legumi.

Riposare bene

Non dimenticate l’importanza del sonno e del riposo. Seguite una dieta sana, fate movimento e cercate di godere di un buon sonno notturo. Infatti, secondo uno studio condotto presso l’Università del Colorado, perdere ore di sonno per alcune notti di fila può alterare il metabolismo e causare un aumento di peso.

Marta Albè

Leggi anche:

10 alimenti che accelerano il metabolismo

Consigli naturali per accelerare il metabolismo

Rientro dalle vacanze: attenzione ai cibi scaduti in dispensa

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook