La nuova rubrica di Matteo Viviani su GreenMe

Camminare e riattivare il metabolismo sono la chiave per tornare in forma dopo le vacanze

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Troppi gelati, aperitivi e la vita sedentaria delle vacanze vi hanno fatto prendere qualche chilo di troppo? Ecco qualche consiglio per tornare in forma dopo l’estate 

Durante le vacanze estive vi siete lasciati andare all’ozio e alle prelibatezze della tavola? Se sentite che è arrivato il momento di impegnarvi per ritornare in forma, cercate di dare una scossa alla routine del rientro e provate a ritagliare un po’ di tempo per voi stessi, per fare movimento e per seguire un’alimentazione più sana, così da ritrovare la forma perduta e mantenervi in salute nei prossimi mesi.

Camminare o correre

Camminare o correre, ecco il modo migliore per mantenervi in forma al rientro dalle vacanze a seconda del vostro livello di allenamento e del tempo che avete a disposizione. L’ideale sarebbero una camminata di 30 minuti al giorno o una corsa dolce, magari al parco. La camminata e la corsa vi aiutano a mantenervi attivi anche mentre si avvicina la fine dell’estate.

Leggi anche: Camminare: 10 motivi per farlo almeno 30 minuti al giorno

Esfoliare e spazzolare

Esfoliate il corpo con uno scrub delicato fatto in casa oppure spazzolatelo ogni mattina al risveglio prima della doccia con una spazzola a setole morbide adatta per il corpo. Si tratta di due stratagemmi che aiutano ad eliminare le cellule morte e le tossine e a riattivare la circolazione, entrambi aspetti fondamentali per ritrovare la forma.

Leggi anche: 5 Scrub per il corpo ed esfolianti vegan fai-da-te per una pelle da vacanza

Fare colazione con un frullato

Scegliete una colazione leggera ma energizzante, che fornisca al corpo un buon apporto di vitamine e di sostanze nutritive benefiche. Preparate un frullato con della frutta fresca, oppure un frullato fresco che unisca frutta e verdura, ad esempio foglie di spinaci o di lattuga. Se fate movimento o vi allenate non dimenticate di aggiungere proteine al vostro frullato, ad esempio con frutta secca, semi, crema di sesamo o crema di mandorle, o ancora yogurt, anche vegetale.

Leggi anche: 10 frullati disintossicanti per depurare l’organismo

Nuotare

Siete stati in vacanza al mare e fare una bella nuotata ogni giorno vi ha aiutati a sentirvi più in forma e ad aumentare la vostra agilità. Al ritorno dalle vacanze cercate di non farvi prendere dalla pigrizia e se amate nuotare ma non avete il mare a portata di mano iscrivetevi in piscina.

Leggi anche: Cosa accade al tuo corpo se fai nuoto almeno una volta a settimana

Fare sport in compagnia

Con l’arrivo di settembre molti di voi decideranno di iscriversi in palestra o ad un corso sportivo. Ma quanto può essere facile annoiarsi e lasciarsi prendere dalla pigrizia, per poi abbandonare i propri intenti solo dopo qualche settimana? Allora fissate il vostro obiettivo e coinvolgete un amico nella vostra impresa. Anche una semplice corsa al parco in due sarà più divertente.

Detox con le verdure e infusi

Scegliete gli ortaggi verdi, come broccoli, cavoli e asparagi, che sono ricchi di fitonutirenti in grado di agire come diuretici naturali e che possono aiutare a migliorare la capacità dei reni di trasportare le tossine verso l’urina. Inoltre, questi alimenti sono ricchi di antiossidanti che aiutano l’attività del fegato e di fibre, utili nella pulizia del tratto digestivo, soprattutto intestinale. Potete sbizzarrirvi con le tesane e gli infusi detox alla frutta che preferite. Se amate i sapori intensi, vi consigliamo di preparare un’ottima tisana limone e zenzero.

Leggi anche: Dieta del rientro: trucchi e consigli per disintossicarsi e perdere peso dopo le vacanze

Mantenere attivo il metabolismo

Seguite una dieta che possa aiutarvi a depurare l’organismo e allo stesso tempo a mantenere attivo il metabolismo. Ricordate di portare in tavola cibi ricchi di probiotici, come lo yogurt, e di prebiotici, come le fibre presenti nelle verdure. Scegliete anche piatti a base di legumi, orzo e fiocchi d’avena. Tra i cibi che stimolano il metabolismo troviamo il peperoncino.

Leggi anche: 10 alimenti che accelerano il metabolismo

Fare spuntini frequenti ma salutari

Per riattivare il metabolismo potrebbe esservi utile fare degli spuntini frequenti, ma nutrienti e salutari, dimenticando snack confezionati e dolciumi. Ad esempio, ogni piatto dovrebbe contenere tre porzioni: una piccola porzione di proteine, una piccola porzione di carboidrati o grassi e una terza porzione di verdure a volontà.

Scegliere i cereali integrali

Preferite i cereali integrali ai cereali e agli zuccheri raffinati come fonte di carboidrati per mantenervi in forma. Non pensate di eliminare completamente i carboidrati dalle vostre diete per dimagrire. Si tratterebbe di una mossa che potrebbe portare ad un rallentamento del funzionamento della tiroide e di conseguenza ad un aumento di peso indesiderato e ad un rallentamento del metabolismo. Accompagnate i cereali integrali con verdure e legumi.

Riposare bene

Non dimenticate l’importanza del sonno e del riposo. Seguite una dieta sana, fate movimento e cercate di godere di un buon sonno notturo. Infatti, secondo uno studio condotto presso l’Università del Colorado, perdere ore di sonno per alcune notti di fila può alterare il metabolismo e causare un aumento di peso.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbero interessare anche: 

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook