Colite o sindrome del colon irritabile: conosciamola e affrontiamola meglio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La colite è una problematica intestinale, in termini medici definita come sindrome dell’intestino irritabile. I sintomi classici che la contraddistinguono sono gonfiori, dolori, alternanza di stipsi e diarrea, ecc. e variano da persona a persona. Se ne può soffrire in maniera ricorrente così come anche avere degli attacchi improvvisi e sporadici.

Ma cos’è esattamente la colite? Lo abbiamo chiesto ad Ilaria Deli, gastroenterologa al Sant’Andrea di Roma, che ci ha spiegato anche quali sono i sintomi più frequenti che comporta, spesso simili a quelli di altre patologie organiche.

 

 

È comune sentir dire che la colite sopraggiunga come diretta conseguenza di una vita stressante o di persone che caratterialmente sono più emotive di altre. Ma è davvero così? Sempre la dottoressa Deli ci spiega che spesso le persone che presentano problemi di intestino irritabile stanno vivendo uno stato tensivo-emotivo particolare e quindi non sarebbe lo stress a far venire problemi di colite ma il fenomeno sarebbe da spiegare semplicemente con il fatto che i soggetti più emotivi hanno delle percezioni alterate e più accentuate degli stimoli (anche di quelli intestinali).

 

 

Chi però segue la medicina naturale e crede che dietro ai sintomi fisici ci siano spesso squilibri di natura emotiva ovviamente ritiene invece la colite uno di quei problemi tipici dei soggetti ansiosi. E’ importante seguire una dieta bilanciata. In caso di problemi di colite, infatti, ci si può aiutare molto con l’alimentazione.

Le “scuole” più tradizionali, tendono invece a far eliminare completamente alcune verdure e i legumi, accusati di creare gas intestinale, fermentazione e dunque aumentare il senso di gonfiore e fastidio tipico di chi soffre di colite. Ci ha dato consigli in questo senso la nutrizionista Valentina Venanzi che ci suggerisce anche alcune tisane utili a disinfiammare l’intestino irritato.

 

 

Cosa ci consiglierebbe invece un naturopata? Ascoltate la dottoressa Paola Bruni, che ci suggerisce non solo alcuni alimenti benefici per l’intestino ma anche di utilizzare ad esempio probiotici e magnesio. Il tutto unito ad un’attività fisica regolare che può essere anche una semplice passeggiata o dello yoga. Se si soffre di questo disturbo è infatti importante prendersi cura del proprio corpo ma anche tenere in buona salute e rilassata la mente!

 

 

Infine i consigli della nostra erborista di fiducia, Beatrice Ciarletti che ci spiega quali sono le tisane più adatte a sfiammare l’intestino e come prepararle.

Francesca Biagioli

LEGGI ANCHE:

Rimedi naturali per la colite

– Pancia gonfia: 10 rimedi naturali per il gonfiore addominale

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook