@Alexraths/123rf

Colesterolo alto: il segnale di avvertimento sulle dita dei piedi che non dovresti ignorare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il colesterolo alto aumenta il rischio di malattie cardiache. Solitamente è asintomatico, ma non se hai questi segni tra le dita dei piedi.

Avere il colesterolo alto significa avere un’elevata percentuale di grasso che circola nel sangue. Una condizione pericolosa, perché aumenta il rischio di malattie cardiache e ostruzione delle arterie. Questa condizione è solitamente asintomatica, e l’unico modo per sapere se si ha il colesterolo alto è fare un esame del sangue.

Ma vi sono delle eccezioni, poiché occasionalmente può portare alla comparsa di un particolare segno tra le dita dei piedi. (Leggi anche: Colesterolo alto: se hai questo sintomo visibile dietro la caviglia dovresti fare subito le analisi del sangue)

Sintomi del colesterolo alto

Solitamente si tratta di una condizione asintomatica, ma a volte livelli elevati di colesterolo possono dare origine a xantoma, una condizione in cui si sviluppano escrescenze grasse di colore giallastro sotto la pelle.

Queste lesioni possono sorgere sui tendini delle dita dei piedi, come sul tendine di Achille; si tratta di grumi grassi che possono essere molto piccoli oppure raggiungere la grandezza di tre pollici.

Oltre al colesterolo alto, gli xantomi possono essere causati da:

  • Diabete
  • Cirrosi biliare primitiva
  • Alcuni tipi di cancro
  • Ipotiroidismo.

Come viene diagnosticato il colesterolo alto

Il colesterolo alto di solito non causa sintomi, puoi scoprirlo solo attraverso un esame del sangue.

Tra i vari fattori che incidono vi sono: l’età, il peso e ad altre patologie, come l’ipertensione o il diabete. (Leggi anche: Due iniezioni all’anno per abbassare il colesterolo. Il Governo UK sperimenta nuovo trattamento per ridurre la mortalità)

Come abbassarlo

Ci sono diversi modi per abbassare il colesterolo alto, molti dei quali comportano cambiamenti nello stile di vita.

Un’alimentazione sana fa un’enorme differenza, indipendentemente dal fatto che il colesterolo sia aumentato nel corso degli anni o che vi sia una condizione genetica.

E’ buona abitudine consumare più grassi insaturi, che sono più salutari per il sistema cardiovascolare. I grassi saturi, invece, sono più nocivi per la salute e si trovano nel burro, nello strutto, nel burro chiarificato, nelle carni grasse e nel formaggio.

Per quanto riguarda l’alimentazione, il consiglio è seguire la dieta mediterranea, varia e bilanciata, ricca di verdure, frutta, legumi, noci, cereali, pesce e grassi insaturi come l’olio d’oliva. 

Ti potrebbe interessare:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook