Cinema in ospedale: inaugurata la prima sala italiana per i pazienti del Policlinico Gemelli di Roma

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Al Policlinico Gemelli di Roma il cinema in ospedale diventa realtà. Così finalmente la Cinematherapy arriva negli ospedali anche in Italia. Si tratta della prima vera sala cinematografica interna ad una struttura ospedaliere nel nostro Paese, nata con l’idea di portare il cinema in ospedale a favore di tutti i pazienti.

Infatti della nuova sala cinematografica potranno beneficiare tutti i pazienti ricoveranti, anche quelli che sono in sedia a rotelle o non possono alzarsi dai propri letti. Il personale dell’ospedale si occuperà di loro.

La sala cinematografica accoglie 130 persone. È stata realizzata grazie ad una raccolta fondi della onlus Medicinema, che ha coperto la somma necessaria per la sua costruzione. Medicinema propone un protocollo da seguire per fissare gli appuntamenti con i film a cui i pazienti potranno assistere.

Ci saranno programmazioni differenziate per gli adulti e per i bambini. L’idea della sala cinematografica in ospedale e della cinematerapia nasce per offrire alle persone ricoverate delle terapie integrate e complementari ai trattamenti medici e chirurgici già offerti dall’ospedale.

I volontari avranno un ruolo molto importante nell’aiutare i ricoverati a raggiungere la sala cinematografica. Inoltre, i pazienti saranno seguiti dal personale medico ospedaliero e da un team di psicologi.

L’inaugurazione della sala cinematografica del Gemelli è avvenuta ieri, giovedì 14 aprile, con la proiezione in anteprima del nuovo film ‘Il libro della giungla’. Seguiranno tante nuove proiezioni che permetteranno di comprendere meglio quali effetti positivi possa avere la cinematerapia per i pazienti.

In ogni caso non sarà soltanto un programma di terapia e di sostegno psicologico, ma anche un bella esperienza da vivere e da ricordare, come si augurano gli organizzatori del progetto. Speriamo che anche grazie al cinema la permanenza in ospedale sia per gli adulti che per i bambini possa diventare un po’ meno pesante e più sopportabile.

Marta Albè

Leggi anche:

frecciaLA MAGIA DEL CINEMA DIVENTA TERAPIA PER I MALATI DEL GEMELLI DI ROMA

frecciaLETTI E DIVANI AL POSTO DELLE POLTRONE, ECCO IL RIVOLUZIONARIO CINEMA HART DI NAPOLI

frecciaPET THERAPY: I BIMBI MALATI POSSONO RIABBRACCIARE I LORO CANI ALL’OSPEDALE

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook