In Italia manca il Tocilizumab, farmaco sperimentale contro il Covid-19. La Cina dona 3mila fiale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Croce rossa italiana fa sapere di un’importante nuova donazione da parte della Cina al nostro paese. Si tratta di 3000 fiale di Tocilizumab, farmaco anti-artrite ora in corso di sperimentazione contro il Covid-19.

L’azienda che produce questo farmaco, la Roche, ha fatto sapere nei giorni scorsi che le scorte erano in esaurimento. Dopo averne donate grandi quantità per la sperimentazione in tutta Italia coordinata da Aifa, la ditta ora ne sta per rimanere priva, viste le alte richieste delle strutture sanitarie del nostro paese che lo stanno utilizzando nelle terapie intensive.

E’ stato chiesto anche di aumentare la produzione negli stabilimenti in Giappone e in California per destinare maggiori quantità di farmaco all’Italia ma il tentativo non è andato a buon fine, considerando che ovviamente anche molti altri paesi ora hanno maggiori esigenze in quanto a forniture di Tocilizumab.

Fortunatamente, ancora una volta, c’è venuta in aiuto la Cina: la Croce Rossa Italiana ha fatto sapere in un comunicato di aver ricevuto una cospicua donazione da parte della Croce Rossa Cinese. A sua volta  la CRI ha donato i farmaci ricevuti ad Aifa e di conseguenza alle regioni italiane maggiormente colpite dall’emergenza coronavirus, in particolare la Lombardia. Ben 3045 fiale del farmaco sono state già smistate sul territorio nazionale a seconda delle necessità.

donazione-farmaco-cina

Foto © CRI

La CRI stessa si è occupata della distribuzione in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Val d’Aosta. La Lombardia che, come sappiamo, è la regione più colpita dai contagi da coronavirus, è quella che ha ricevuto maggiori quantitativi di Tocilizumab, oltre un terzo delle scorte.

Fonte: CRI/La Repubblica

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook