Cefaly: l’alternativa ai farmaci per prevenire l’emicrania approvata dall’Fda

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cefaly è un dispositivo per prevenire l’emicrania che potrebbe dare sollievo a chi non tollera i farmaci attualmente disponibili. Il nuovo strumento ha appena ricevuto l’approvazione dell’Fda per la commercializzazione negli Stati Uniti. Si tratta del primo dispositivo di stimolazione elettrica nervosa transcutanea autorizzato in modo specifico per l’uso prima della comparsa del dolore.

È alimentato a batteria ed è simile ad una fascia, che dovrà essere posizionata al centro della fronte. Il dispositivo servirebbe per agire sul nervo trigemino, che risulta collegato con la comparsa dell’emicrania, secondo quanto comunicato dall’Fda.

Cefaly è dotato di un elettrodo autoadesivo, da collocare appena sopra gli occhi. Il dispositivo applica uno stimolo elettrico alla pelle e ai tessuti sottostanti. Il paziente può avvertire una sensazione di formicolio. Potrà poi massaggiare la zona in cui viene applicato l’elettrodo.

Lo si potrà utilizzare 1 sola volta al giorno per 20 minuti. Il suo impiego è indicato dai 18 anni in su. Christy Foreman, che ha diretto la valutazione del dispositivo, ha spiegato che Cefaly può aiutare i pazienti che non possono assumere i medicinali a disposizione per prevenire o per trattare gli attacchi di emicrania.

L’Fda ha valutato sia l’efficacia del dispositivo che la soddisfazione dei pazienti. Sembra proprio che Cefaly sia in grado di prevenire l’emicrania diminuendo i giorni in cui si manifesta il dolore nel corso di un mese, proprio come farebbero i farmaci. Potrebbe trattarsi di una soluzione valida per evitare l’assunzione di alcuni medicinali, come i beta-bloccanti, che possono provocare effetti collaterali indesiderati.

Durante lo studio condotto dall’Fda, il 53% dei pazienti si è dichiarato soddisfatto e non sono stati evidenziati effetti collaterali gravi. Alcuni soggetti hanno avvertito sonnolenza dopo l’utilizzo di Cefaly. Lo scorso anno l’Fda aveva già approvato la commercializzazione di un dispositivo per alleviare il mal di testa. Si trattava di Cerena, indicato per l’emicrania preceduta da aura.

Per maggiori informazioni: cefaly.comfda.gov.

Marta Albè

Leggi anche:

Mal di testa: un elettro stimolatore al posto dei farmaci per curare l’emicrania

Rimedi naturali contro il mal di testa (emicrania e cefalea)

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook