Cannabis: coltivare marijuana per uso personale nonreato. Storica sentenza a Ferrara

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Marijuana: coltivarla per uso personale non è reato. È quanto stabilisce una storica sentenza del tribunale di Ferrara, che crea così un precedente nella letteratura giuridica italiana. Il giudice Franco Attinà ha assolto, infatti, due giovani, arrestati dai carabinieri due settimane fa in seguito a una perquisizione domiciliare in cui erano state rinvenute quattro piantine di marijuana e otto grammi di sostanza stupefacente.

Tutto merito dell’avvocato difensore Carlo Alberto Zaina, del foro di Rimini, che da anni si occupa della disciplina in materia di stupefacenti, su cui ha redatto diversi testi specifici. È lui, infatti, ad essersi rifatto nella sua arringa a una decisione del Consiglio d’Europa, la numero 757/gai del 2004, secondo la quale “sono punite tutte le condotte – come ha detto Zaina – concernenti gli stupefacenti, salvo quelle che vedono un uso esclusivamente personale, laddove lo Stato ne ammetta l’uso personale, come l’Italia. Tra queste condotte c’è la coltivazione della cannabis. E in questo caso è provato l’uso personale e gli 8 grammi ritrovati in casa degli imputati derivano da questa produzione fai da te“.

Se teniamo presente, inoltre, che “in base alla normativa italiana non viene punito chi acquista da uno spacciatore una dose per uso personale, ecco che abbiamo anche un risvolto ‘civico’ in aiuto di questa interpretazione: la ratio della normativa è evitare l’uso e il commercio di stupefacenti, in questo caso c’è una conformità allo spirito della legge, visto che si evita di alimentare le mafie. Quindi se la coltivazione è a uso personale non vedo perché punirla“, argomenta l’avvocato. È per questo che il Giudice monocratico ha assolto gli imputati: perché il fatto non è previsto dalla legge come reato. Le motivazioni della decisione verranno ora pubblicate entro 15 giorni.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Legalizzazione della Marijuana: quali conseguenze per l’ambiente?

Cibo e rimedio: i semi di Cannabis in cucina

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook