@art kitchen/Shutterstock

Quanto è buona una tazza di camomilla? Più di quanto ti aspetti!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scopri i benefici che non ti aspetti da una tazza di camomilla. Le proprietà scientificamente provate della tisana alla camomilla

La camomilla è una delle piante officinali più antiche e più utilizzate dall’uomo come rimedio naturale per alleviare diversi disturbi. I suoi fiori essiccati sono ricchi di flavonoidi che contribuiscono alle sue proprietà medicinali, come hanno sottolineato gli esperti in uno studio dedicato alla camomilla e ai suoi benefici.

Il modo più conosciuto per assumere la camomilla è la preparazione di una tisana a partire dai suoi fiori, sotto forma di infuso o di decotto. Nel mondo, ogni giorno, ne beviamo almeno un milione di tazze, in particolar modo per rilassarsi e dormire meglio. Ma i vantaggi di assumerla non si limitano alle sole proprietà calmanti.

Scopriamo, allora, le proprietà e i benefici di una tazza di camomilla sulla base degli studi e dei pareri degli esperti.

Camomilla e longevità

Secondo un nuovo studio, la camomilla ci aiuta a vivere meglio e più a lungo. Gli scienziati dell’Università del Texas hanno preso in considerazione gli effetti della camomilla che si sono manifestati su un campione formato da 1667 soggetti, tra uomini e donne. Bere un infuso di camomilla può contribuire a ridurre il rischio di morte prematura del 29%. (Leggi anche: Bere camomilla allunga la vita)

Camomilla per alleviare i crampi allo stomaco

Secondo il dottor David Kiefer la camomilla contiene alcune sostanze che evitano l’aggravarsi dei disturbi gastrointestinali. La camomilla ha, soprattutto, un effetto calmante rispetto al bruciore di stomaco e ai crampi allo stomaco. L’infuso di camomilla va preparato con acqua molto calda, ma non bollente, per non rovinare le proprietà della pianta.

Camomilla per dormire meglio

La tisana alla camomilla è uno dei rimedi naturali più noti per riuscire a dormire meglio e per sconfiggere l’insonnia. Preparare un infuso di camomilla è semplicissimo. Il consiglio è di comprare i fiori di camomilla essiccati in erboristeria e di utilizzarne due cucchiaini per tazza. Qui trovate uno studio interessante sui benefici della camomilla. (Leggi anche Tisane rilassanti: 10 ricette contro stress e insonnia )

Camomilla per rilassare i muscoli

La camomilla contiene sostanze dall’effetto rilassante che calmano i nervi e i muscoli. In particolare l’infuso di camomilla è in grado di aumentare i livelli di glicina presenti nelle urine. La glicina è un amminoacido che può calmare crampi e spasmi muscolari. Qui maggiori informazioni.

Camomilla per le mestruazioni dolorose

Uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry ha messo in evidenza la capacità della camomilla di alleviare i crampi e i dolori mestruali. Come già sottolineato, la camomilla è in grado di rilassare i muscoli, ha un effetto calmante ed è in grado di placare il dolore.

Camomilla per combattere raffreddore e influenza

La camomilla è considerata un rimedio naturale utile per placare i sintomi del raffreddore e dell’influenza. In particolare respirare i vapori dell’infuso di camomilla contribuirebbe a liberare le vie respiratorie. Da questo punto di vista i suoi effetti antimicrobici e sedativi sono ritenuti molto utili. Qui maggiori informazioni.

Camomilla per stimolare il sistema immunitario

Secondo Elaine Holmes, chimica dell’Imperial College di Londra, sono sempre più numerosi gli studi che dimostrano che alcuni rimedi naturali molto comuni contengono alcune sostanze chimiche che risultano davvero valide in ambito medico. In particolare, alcune sostanze presenti nella camomilla possono aumentare l’attività antibatterica e stimolare le funzioni del sistema immunitario.

Camomilla per alleviare il mal di testa

Uno studio condotto nel 2014 ha preso in considerazione gli effetti potenziali e i meccanismi di azione dell’uso topico dell’olio di camomilla – così come viene preparato tradizionalmente in Iran come rimedio naturale – per quanto riguarda mal di testa ed emicrania. I ricercatori ipotizzano che l’olio di camomilla possa rappresentare una ‘nuova’ medicina per alleviare i dolori legati all’emicrania.

Camomilla come antinfiammatorio naturale

La scienza sta approfondendo i benefici della camomilla per ridurre l’infiammazione. Da secoli la camomilla viene utilizzata come antinfiammatorio naturale. Uno studio condotto nel 2010 nelle proprie conclusioni supporta l’utilizzo della camomilla come efficace antinfiammatorio.

Camomilla per il diabete di tipo 2

Uno studio condotto in Iran e pubblicato sulla rivista scientifica Nutrition ha scoperto che bere 3 tazze di camomilla al giorno potrebbe contribuire a migliorare i livelli di glucosio nel sangue nelle persone che soffrono di diabete di tipo 2. Secondo le conclusioni degli esperti, la camomilla potrebbe aiutare a ridurre i fattori di rischio legati alla comparsa del diabete.

Sulla camomilla ti potrebbe interessare anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Salugea

Cellulite edematosa o fibrosa? Scopri i rimedi più adatti a te!

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook