Camminare 20 minuti al giorno riduce il rischio di disabilità

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Camminare già solo 20 minuti al dì serve a scongiurare qualsiasi forma di disabilità. Camminare fa bene, benissimo, e lo è ancora di più per i più anziani, per i quali il rischio di perdere rapidamente la propria capacità di muoversi in tutta autonomia è decisamente più elevato.

È il risultato che emerge dallo studio LIFE, Lifestyle Interventions and Independence for Elders, un’indagine sugli stili di vita e sull’autonomia degli anziani condotta da alcuni ricercatori dell’Università di Yale e pubblicata sul Journal of the American Medical Association.

LO STUDIO – LIFE è il più grande studio randomizzato mai condotto sull’attività fisica e sull’educazione sanitaria dei più anziani. Coordinato dagli studiosi dell’Università della Florida, a Gainesville, lo studio ha arruolato 1635 donne e uomini sedentari di età compresa tra i 70 e gli 89 anni e a rischio di disabilità. A ogni partecipante è stato assegnato casualmente un programma strutturato di moderata attività fisica o un programma di educazione alla salute su tematiche legate all’invecchiamento oppure un programma di stretching.

Ogni sei mesi i ricercatori hanno controllato la capacità di camminare di entrambi i gruppi, la pressione arteriosa, il peso e la frequenza cardiaca e dopo più di due anni di follow-up, il team ha trovato che il rischio di grave disabilità si è ridotto del 18% tra i partecipanti al gruppo di attività fisica, che erano più in grado di camminare senza assistenza per circa 400 metri.

Inoltre, il numero di soggetti a rischio di riduzione delle capacità motorie, come coloro che avevano subito un intervento, si è ridotto del 28%.

Noi vorremmo cambiare il modo in cui le persone vivono“, ha dichiarato Thomas Gill, Professore di Medicina Geriatrica e coordinatore dello studio. “Mantenere l’indipendenza per gli anziani è un bene per la salute pubblica e una priorità clinica e modificare lo stile di vita è un approccio importante per mantenere l’indipendenza“.

Insomma, più passeggiate a piedi ora soprattutto che le temperature ce lo consentono! E non aspettate di essere anziani per lasciare in garage la vostra auto!

Germana Carillo

LEGGI anche:

Camminare: 10 motivi per farlo almeno 30 minuti al giorno

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook