@Jozef Polc/123rf

Camminare anche solo 1000 passi in più al giorno ti allunga la vita. La conferma in questo studio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche un breve aumento del numero di passi che facciamo ogni giorno può farci vivere più a lungo. Un nuovo studio sui benefici di camminare

Una nuova ricerca ha scoperto che incrementare, e non di moltissimo, i passi che si fanno ogni giorno potrebbe avere un effetto positivo sulla longevità. Basterebbero solo 1000 passi in più per vivere più a lungo.

Non è necessario impegnarsi in lunghe passeggiate ogni giorno per migliorare la propria salute. Anche solo un piccolo incremento di passi nel corso della giornata è stato collegato ad una serie di effetti benefici tra cui una migliore salute del cuore, qualità del sonno e salute mentale. Un vantaggio che si riscontra, sia aumentando la durata di una singola camminata che aumentando il movimento in brevi sessioni nel corso della giornata. 

Ad affermare ciò è un nuovo studio presentato alla Epidemiology, Prevention, Lifestyle & Cardiometabolic Health Conference 2021 dell’American Heart Association. Questo ha scoperto che le persone che facevano più passi ogni giorno avevano un rischio di morte significativamente inferiore rispetto a quelle meno attive.

I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a 16.732 donne di età pari o superiore a 60 anni, dotate di un contapassi che misurava i loro percorsi e le loro andature per un periodo da quattro a sette giorni. Tutte le donne facevano parte del Women’s Health Study, un ampio studio sulle malattie cardiache, sul cancro e sulla prevenzione delle patologie a lungo termine.

In base ai passi effettuati da ogni partecipante, le donne sono state divise in due gruppi: quelle che facevano 10 minuti o periodi più lunghi di camminata con poche interruzioni e quelle che facevano solo brevi percorsi a piedi come salire le scale o raggiungere l’auto nell’ambito delle normali attività quotidiane.

I ricercatori hanno seguito le partecipanti per una media di 6 anni e hanno così potuto notare una diminuzione del 32% dei decessi tra coloro che facevano almeno 2000 passi al giorno. Ma, rispetto a non fare passi quotidiani, anche solo 1000 passi in più contribuisce a un rischio di morte inferiore di circa il 28%. 

C’è da sottolineare però che, secondo gli scienziati dell’University of North Carolina at Chapel Hill  che hanno condotto lo studio, fare più passi in brevi sessioni offre vantaggi maggiori rispetto ad una singola lunga camminata.  Benefici che tendono però a diventare uguali camminando circa 4.500 passi ogni giorno. 

Anche un piccolo aumento nel tempo che dedichiamo a camminare durante la giornata può dunque avere un impatto significativo per la nostra salute.  

Dato però che tutti i partecipanti allo studio erano donne, bianche e per lo più anziane, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se i risultati si applicano a uomini, donne più giovani e persone di diversi gruppi etnici.

Leggi tutti i nostri articoli sui benefici di camminare.

Fonte: University of North Carolina at Chapel Hill 

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook