@ Lukas Gojda/123rf

Cammina 10 minuti dopo i pasti e otterrai questo inaspettato beneficio per la tua glicemia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un nuovo studio ha dimostrato che bastano anche dieci minuti di passeggiata dopo ogni pasto per contenere il picco glicemico e abbassare i livelli di glucosio nel sangue, prevenendo in questo modo l’insorgenza di patologie del metabolismo come il diabete. 

Sappiamo tutti che camminare fa bene alla salute ma un nuovo studio rivela che i benefici di una passeggiata (anche breve) sono maggiori se questa viene effettuata dopo i pasti. Infatti, se camminiamo proprio dopo aver mangiato, il nostro organismo gestirà meglio il picco glicemico conseguente all’assunzione di cibo, che può arrivare ad abbassarsi fino al 50% anche con una semplice camminata di 10 minuti dopo colazione o dopo cena, secondo gli esperti.

La camminata non deve essere a passo svelto o faticosa, anzi: ricordiamo che fare attività fisica faticosa immediatamente dopo aver mangiato può essere controproducente e portare spiacevoli conseguenze per la nostra salute. Per mantenere basso il livello di glucosio nel sangue basta una piacevole passeggiata, magari in compagnia del proprio cane. Inserire nella propria routine quotidiana 10 minuti di passeggiata dopo i pasti, soprattutto se abbondanti, è davvero benefico e previene il rischio di incorrere in patologie come il diabete.

Lo studio ha coinvolto tutte persone che hanno superato i 60 anni e che conducono uno stile di vita sedentario, non-fumatori, con un indice di massa corporeo inferiore a 35 kg m−2 e con una concentrazione di glucosio nel sangue fra 105 e 125 mg dL−1, e ha comparato l’efficacia di tre passeggiate svolte dopo i pasti rispetto ad un’unica passeggiata svolta una sola volta al giorno sul controllo della glicemia nell’arco delle 24 ore.

I partecipanti hanno completato, in un periodo di quattro settimane, tre protocolli di esercizi fisici assegnati in maniera casuale: alcuni hanno camminato a passo sostenuto per 15 o 45 minuti dopo ogni pasto, altri hanno svolto la stessa attività solo alle 10:30 e altri ancora solo alle 16:30. Contestualmente, sono state monitorate le concentrazioni di glucosio presenti nel sangue di tutti i partecipanti. È emerso che sia la passeggiata mattutina che quella effettuata dopo i pasti hanno migliorato sensibilmente il controllo glicemico nell’arco delle 24 ore. Inoltre, la passeggiata dopo i pasti è risultata significativamente più efficace rispetto ai 45 minuti di camminata effettuati solo al mattino o solo il pomeriggio nell’abbassare i livelli di glucosio nelle 3 ore successive al pasto.

camminare dopo mangiato benefici

Credits: American Diabetes Association

Questi risultati sono particolarmente incoraggianti soprattutto per le persone più anziate, a cui basta pochissimo sforzo fisico per tenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue e godere di uno stato di salute migliore. 

camminare dopo mangiato benefici

Credits: American Diabetes Association

Fonte: American Diabetes Association

Ti consigliamo anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ho 25 anni e sono laureata in Lingue Straniere. Sono da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile. Tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook