Bolsonaro ha i sintomi del coronavirus: il presidente brasiliano in attesa dei risultati del test

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ebbene sì, anche Bolsonaro potrebbe essere stato contagiato dal coronavirus. Il leader brasiliano ha dichiarato di essersi sottoposto a un nuovo test. Inoltre, ieri sera è andato in ospedale per effettuare dei controlli dopo aver sviluppato i sintomi tipici del coronavirus.

A darne notizia è stata la CNN Brazil, direttamente informata da Bolsonaro. Il presidente ha raccontato di avere 38° C di febbre e un tasso di ossigenazione del 96% nel sangue. Ha inoltre aggiunto di stare assumendo idrossiclorochina. Per via dei sintomi e in attesa di saperne di più, il programma del presidente per il resto della settimana è stato annullato.

Bolsonaro si è già sottoposto alle analisi ma il risultato del test dovrebbe essere rilasciato intorno a mezzogiorno di oggi.

In una nota rilasciata ieri, il Segretariato per le comunicazioni sociali del governo ha fatto sapere  che il presidente era a casa e “in buona salute”. Si è sottoposto anche a una risonanza magnetica dei polmoni all’ospedale delle forze armate di Brasilia.

Ciononostante, munito di mascherina, ieri Bolsonaro ha incontrato i sostenitori nel giardino del Palácio da Alvorada, la sua residenza ufficial.

“Sono tornato dall’ospedale ora, ho fatto un controllo polmonare. Il polmone è pulito. Farò l’esame Covid. Va bene”, ha detto Bolsonaro ai sostenitori.

Anche se diversi suoi collaboratori negli ultimi mesi si sono rivelati positivi al coronavirus, fino il presidente ha sfidato la sorte e spesso ha evitato di usare i dispositivi di protezione individuale, come le mascherine, e anche il distanziamento sociale, come ha fatto notare il New York Times, secondo cuio nei giorni scorsi il leader brasiliano ha partecipato a un pranzo ospitato dall’ambasciatore americano in Brasile per celebrare la festa del 4 luglio.

Ecco la foto scattata durante il pranzo e postata su Twitter dal ministro degli Esteri Ernesto Araújo che mostra il presidente seduto accanto all’ambasciatore degli Stati Uniti in Brasile, Todd Chapman. Nessuno indossava la  mascherina.

Ieri, l’ambasciata degli Stati Uniti si è detta  preoccupata per un eventuale contagio dell’ambasciatore, che nel caso in cui Bolsonaro risulti positivi, potrebbe essere stato esposto al virus. Per questo sottoporrà Chapman al test.

Mentre attende i risultati degli esami, Bolsonaro ha cancellato il programma odierno, secondo diversi rapporti della stampa brasiliana.

A maggio, Bolsonaro ha consegnato alla STF (Corte Suprema Federale) i documenti che dimostravano che i tre test per Covid-19 effettuati a marzo erano negativi. Ricorda la stampa brasiliana che a marzo, durante un discorso alla nazione, il presidente aveva dichiarato di avere un “curriculum sportivo”, quindi non si sarebbe preoccupato se avesse contratto il coronavirus.

Bolsonaro, come Trump, è anche un sostenitore dell’uso dell’idrossiclorochina nel trattamento del Covid-19, nonostante non vi siano ancora prove scientifiche sull’efficacia del farmaco contro la malattia. Proprio lo scorso sabato, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato l’interruzione dei test con idrossiclorochina:

“Questi risultati provvisori della sperimentazione mostrano che l’idrossiclorochina e il lopinavir/ritonavir producono una riduzione minima o nulla della mortalità dei pazienti ospedalizzati con COVID-19 rispetto allo standard di cura. I ricercatori interromperanno le prove con effetto immediato”.

Intanto in Brasile si continua a morire per coronavirus. L’emergenza è alle stelle. I contagiati attualmente sono 1,63 milioni, le vittime oltre 65mila. L’unica nota positiva? I guariti sono quasi un milione.

Leggi anche: Cnn Brasil, The New York Times, OMS

LEGGI anche:

Coronavirus, Bolsonaro: “In Italia tanti morti perché è un paese di vecchietti”

Coronavirus, la tribù di Arara rischia lo sterminio: è la più contagiata del Brasile

Mentre Bolsonaro minimizza, in Amazzonia si scavano fosse comuni e il sindaco di Manaus piange in diretta

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook