Nel Lazio nasce la “Banca delle parrucche” per i malati di tumore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Parrucche gratis per i malati oncologici, che a causa dei trattamenti perdono i capelli: è la nuova iniziativa della Regione Lazio, pensata per alleviare il disagio psicologico di chi lotta contro questa terribile malattia.

A fornire gratuitamente le parrucche saranno le Aziende sanitarie locali e gli ospedali, dove verranno istituite le “Banche della Parrucca” a cui avranno accesso le malate e i malati di cancro.

L’iniziativa nasce grazie ai fondi stanziati dalla Legge di Stabilità appena approvata, che ha previsto finanziamenti di 450mila euro per i prossimi due anni, da destinare all’acquisto di parrucche per le pazienti oncologiche.
Oltre alle Asl e agli ospedali, saranno coinvolti anche Enti del terzo settore che lavorano nell’ambito dell’assistenza ai malati di tumore.

“E’ un piccolo segnale, fortemente richiesto dalle associazioni dei malati, di vicinanza e supporto in un momento così difficile come il periodo della malattia.
Oltre a tutte le cure vogliamo alleviare il disagio psicologico che è conseguenza della malattia che non solo colpisce il corpo, ma spesso ha conseguenze anche sulla psiche del paziente”, hanno commentato in una nota Alessio D’Amato, Assessore alla Sanità e l’Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio e Alessandra Troncarelli, Assessore alle Politiche Sociali, Alessandra Troncarelli.

Entro sessanta giorni dall’entrata in vigore della normativa, la Giunta regionale stabilirà i requisiti e le modalità di accesso al nuovo servizio grazie al quale i pazienti oncologici potranno avere un piccolo aiuto per affrontare una patologia davvero complicata.

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook