Cala l’aspettativa di vita in Italia. Le regioni del Sud sono le meno longeve

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Gli italiani, un popolo sempre più longevo. Forse un tempo. Gli ultimi dati parlano infatti di un calo nell’aspettativa di vita in Italia. Ma a cosa è dovuta questa inversione di tendenza?

Gli italiani vivono meno a lungo di qualche anno fa. È quanto emerge dal Rapporto Osservasalute 2016 presentato al policlinico Gemelli di Roma che ha registrato una diminuzione nell’età media ma anche un assottigliamento del divario tra uomini e donne in fatto di longevità (le donne rimangono comunque sempre più avvantaggiate).

Si fa riferimento all’anno 2015 quando la mortalità nel nostro paese è stata molto alta: si parla di circa 49mila morti in più rispetto alle circa 600mila registrate nel 2013 e nel 2014. Secondo i dati, la speranza di vita alla nascita risulta essere più bassa di 0,4 anni per le donne e di 0,2 anni per uomini rispetto al 2014. Si tratta di una decrescita abbastanza consistente soprattutto se si considera che, al contrario, nel quinquennio precedente (2011-2015) si era verificato un guadagno in quanto ad aspettativa di vita dello 0,6 per le donne e dello 0,2 per gli uomini.

Triste primato al Sud Italia dove l’aspettativa di vita è ridotta rispetto a coloro che vivono al Nord. Nelle regioni del sud, infatti, è più probabile morire anche al di sotto dei 70 anni e sembra essere soprattutto la Campania il luogo dove la vita è mediamente più corta. Ciò sarebbe da imputare alle minori risorse economiche, alla ridotta presenza di servizi sanitari e politiche volte alla prevenzione, al maggiore sovrappeso e diffusione di vizi come fumo e alcool.

Ma quali sono i segreti per vivere più a lungo? Ve li abbiamo svelati in questo articolo.

Se volete favorire la vostra longevità leggete anche:

LONGEVITÀ: SVELATO IL SEGRETO DEGLI ULTRA CENTENARI IN CILENTO

ICARIA: I 6 SEGRETI DELLA LONGEVITA’ NELL’ISOLA DOVE LA GENTE “DIMENTICA” DI MORIRE

DIETA DELLA LONGEVITÀ: ECCO GLI ALIMENTI CHE ALLUNGANO LA VITA

Complessivamente comunque l’aspettativa di vita in Italia, nonostante il calo, rimane comunque alta e si attesta a 80,1 anni per gli uomini e a 84,6 anni per le donne. Si potrebbe sicuramente fare meglio lavorando maggiormente sulla prevenzione anche attraverso un corretto stile di vita che comprenda sana alimentazione e movimento. In questi ultimi anni gli italiani non sono migliorati, secondo il rapporto nel nostro paese siamo ancora troppo sedentari, fumiamo, beviamo alcoolici e siamo in sovrappeso.

Francesca Biagioli

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook