Anti-zanzare, i 6 prodotti più efficaci secondo un test francese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’estate è entrata nel vivo e, insieme al gran caldo, sono tornate puntuali anche le zanzare. Per tenerle lontane esistono diversi prodotti, più o meno naturali ed efficaci. Ma come sceglierli? La rivista dei consumatori francesi ha condotto un test, eleggendo 6 prodotti migliori.

Repellenti, aerosol, diffusori, il mercato è pieno di diverse soluzioni anti-zanzare destinate alle tante persone che, punte regolarmente da questi insetti, tentano in tutti i modi di difendersi.

60 Millions de consommateurs, rivista dei consumatori francesi, nel numero di luglio-agosto ha pubblicato un test effettuato su 28  repellenti e insetticidi (alcuni dei quali venduti anche in Italia) da cui è emersa la classifica dei migliori prodotti, sia contro la zanzara comune che contro la zanzara tigre.

L’associazione dei consumatori ha testato tutti i prodotti in quanto ad efficacia, durata della protezione e tossicità della loro composizione.

I risultati

La rivista ha valutato i migliori anti-zanzare, dividendo i prodotti in 3 categorie:

  • repellenti (anche per bambini)
  • diffusori
  • aerosol (spray anti-zanzare per ambienti)

Repellenti

Il repellente con il miglior rapporto qualità prezzo è risultato l’Apaisyl che insieme al Moustifluid (per bambini) è considerato il più efficace insetticida da spruzzare direttamente sulla pelle (entrambi hanno ottenuto un punteggio di 17 su 20). Le prestazioni generali e la durata della protezione, sia contro la zanzara comune che contro la zanzara tigre , sono considerate ottime. E anche la sua potenziale tossicità (contiene l’IR3535 al 20%, ossia l’Insect Repellent 3535 – Etil butilacetilaminopropionato) non offusca il rating, che è considerato “buono”.

Per i bambini ottiene un buon punteggio (15 su 20) anche il Puressentiel bambini che però è risultato essere più efficace contro la zanzara comune che la tigre.

Diffusori

Raid® Night&Day Zanzare che, come suggerisce il nome, può essere utilizzato sia di giorno che di notte, ottiene il primo posto in classifica nella sua categoria con un punteggio di 15 su 20. È anche uno dei soli due ad essere considerato non troppo male in quanto a tossicità del prodotto. C’è però da dire che tutti i diffusori, come sottolinea la rivista, hanno il maggior grado di potenziale tossico in quanto si tende a tenerli collegati in stanza per tutta la notte.

raid

La maggior parte dei diffusori si basano sulla pralletrina utilizzata in diverse concentrazioni e che, tra l’altro, a fronte della sua tossicità (per api e pesci d’acqua dolce) non risulta neppure sempre efficace.

Il diffusore elettrico a carica solida che si classifica al secondo posto è il Kapo Vert (14,5 su 20).

Aerosol

Al primo posto in questa categoria troviamo il Pyrel che ha ottenuto un punteggio di 16,5 seguito da Insectivor con 15.5. Entrambi sono efficaci contro le zanzare, hanno superato il test di potenziale tossicità ma il secondo è più conveniente per il prezzo.

Complessivamente, tutti gli aerosol tranne uno (Raid mosche e zanzare) sono stati promossi compreso quello a marchio Carrefour che troviamo anche in Italia.

Precauzioni importanti

60 Millions de consommateurs ricorda che quando si tratta di repellenti e prodotti anti-zanzare bisogna prestare attenzione ad alcune cose importanti:

  • le donne in gravidanza e i bambini devono essere tenuti lontano dagli insetticidi. È importante rispettare il limite di età indicato sui repellenti e non metterli sulle mani per evitare l’ingestione del prodotto.
  • Prestare attenzione anche ai diffusori, in particolare ai diffusori liquidi che contengono sostanze nocive, soprattutto perché questi sono destinati ad essere inseriti per diverse ore. Il loro uso dovrebbe quindi essere riservato a luoghi altamente esposti alle zanzare.
  • Si consiglia di installare una zanzariera nelle camere da letto e di usare uno spray aerosol prima di andare a letto.

Considerando che questi prodotti, alcuni di più altri meno, sono comunque tossici, continuiamo a pensare che, quando è possibile, è sempre meglio utilizzare anti-zanzare completamente naturali come possono essere ad esempio gli oli essenziali.

Fonte: 60 Millions de consommateurs / Pleine Vie

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook