Aloe vera: rimedio naturale per digerire meglio. Ecco come funziona

L’aloe vera è un rimedio naturale particolarmente versatile e utile nel trattamento di diversi disturbi. Si può assumere il gel per via interna oppure spalmarlo sulla pelle al bisogno. Tra le proprietà più apprezzate di questa pianta c’è la sua azione positiva nei confronti della digestione. Ecco come agisce.

L’indigestione è uno dei disturbi più comuni. I sintomi di questo malessere possono variare dal mal di stomaco alla nausea, dal gonfiore ad eccessivi movimenti intestinali. A coloro che soffrono di problemi digestivi viene spesso consigliato di modificare la propria dieta aumentando l’apporto di frutta e verdura ricche di fibre e inoltre di bere molto per aiutare le funzioni intestinali. Tra i rimedi naturali da affiancare ad una corretta alimentazione c’è senza dubbio l’aloe vera.

Come l’aloe vera aiuta la digestione

Il gel di aloe vera è rinomato per le sue proprietà curative. E’ utile per le problematiche della pelle, per aiutare il sistema immunitario nelle sue funzioni, per alcuni problemi respiratori e ovviamente per la salute di stomaco e intestino. Tutte queste proprietà sono dovute alla presenza all’interno del gel di beta-carotene, vitamina C, E, B e una serie di minerali.

aloe digestione

I benefici nei confronti del sistema digestivo, invece, derivano dal fatto che il succo di aloe vera è particolarmente ricco di enzimi naturali che aiutano la decomposizione degli zuccheri e dei grassi, di conseguenza migliorando la digestione.

Questo rimedio aiuta anche il benessere della flora intestinale e può essere utile in caso di colite o stitichezza (dato che il suo effetto lassativo aiuta ad espellere le sostanze di scarto dal tratto digestivo). Ecco dunque che un consumo regolare di succo di aloe vera potrebbe contribuire a mantenere in buona salute stomaco e intestino. Naturalmente ricordiamo che è sempre bene associarlo ad una corretta alimentazione.

Succo di aloe vera pronto o fatto in casa

Si può acquistare succo di aloe vera già pronto in erboristeria o farmacia oppure realizzarlo da soli in casa a partire dalla pianta. Nel primo caso è bene assicurarsi leggendo l’etichetta che si tratti di un prodotto puro al 100% in cui non sono stati inseriti altri ingredienti, ad esempio zucchero. Se si vuole avere un effetto più delicato su stomaco e intestino meglio scegliere un gel di aloe privo di aloina una sostanza che può avere un effetto lassativo molto pesante creando anche qualche controindicazione (crampi, diarrea e altro). Tenete presente che la maggior parte dei succhi di aloe in commercio sono stati privati di aloina.

aloe pianta

Se invece volete provare ad estrarre da soli il gel di aloe dalla pianta, per prima cosa dovrete assicurarvi che sia della specie giusta (esistono infatti molte tipologie di aloe). Potete seguire poi la ricetta che vi avevamo già segnalato in un precedente articolo.

Nel caso dell’estrazione casalinga, però, potrebbe non essere molto semplice eliminare del tutto l’aloina (la parte più gialla del gel). Se non si è esperti, è meglio evitare l’utilizzo interno di gel autoprodotto che si può tranquillamente adoperare invece sulla pelle al bisogno.

Potete consumare il gel d’aloe così com’è oppure mescolarlo con un estratto di frutta o verdura preparato da voi o ancora con succo di mela o ananas senza zuccheri aggiunti.

Avete già sperimentato gli effetti di questo rimedio sul vostro sistema gastrointestinale?

Sull’aloe vera leggi anche:

Francesca Biagioli

Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Sparkasse Green

La banca punta alla sostenibilità ambientale

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook