Adolescenti: dormire di più per rendere meglio a scuola

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Meglio dormire che andare a scuola. Detta così potrebbe sembrare un monito alla svogliatezza. In realtà è quanto afferma un nuovo studio, secondo il quale anche un’ora in più di sonno è importante, soprattutto per gli adolescenti, per avere migliori condizioni fisiche e mentali.

A sostenerlo sono i pediatri americani dell’American Academy of Pediatrics, i quali dicono che gli alunni di medie e superiori renderebbero di più se la campanella a scuola suonasse più tardi.

Già altri studi hanno dimostrato l’efficacia di un sonno lungo e duraturo. Ora i ragazzi di tutto il mondo non vedevano l’ora che arrivasse la conferma scientifica che la pennica notturna prolungata e, di conseguenza, l’entrata nelle aule posticipato, non fa che giovare a copro e mente.

Si stima, in effetti, che negli States circa il 40% delle scuole superiori attualmente abbia un tempo di inizio delle lezioni prima delle 8; solo il 15% inizia alle 8:30 o più tardi. In media, l’orario in cui si entra a scuola alle medie è alle 8:00, mentre oltre il 20% comincia alle 7:45 o anche prima.

Secondo i medici, allora, gli orari scolastici spesso non tengono conto dei mutamenti fisiologici che avvengono nel corso della pubertà, che conducono l’organismo a stancarsi sempre più tardi nelle ore notturne. E non solo: al poco sonno vanno aggiunti anche i compiti, le attività extrascolastiche, i lavori dopo-scuola e, last but no least, l’utilizzo di tecnologie in grado di tenere sveglio chiunque fino a tardi.

“La ricerca è chiara su un puntodice il pediatra dottor Owens. Gli adolescenti che dormono abbastanza hanno un rischio ridotto di essere in sovrappeso o di soffrire di depressione, hanno meno probabilità di essere coinvolti in incidenti automobilistici, e hanno voti migliori, i punteggi dei test standardizzati più elevati e una migliore qualità complessiva della vita. Studi hanno dimostrato che ritardare l’orario scolastico è un fattore chiave che può aiutare gli adolescenti ad ottenere il sonno di cui hanno bisogno per crescere e imparare“.

Queste le raccomandazioni, dunque, dei medici a stelle e strisce. Ma vale senza dubbio anche per i nostri ragazzi. Un buon sonno prima, sereno e senza tecnologie che invadano la stanza, e una buona colazione poi, danno la giusta carica per andare a scuola da leoni.

Germana Carillo

LEGGI anche:

10 regole per riposare bene

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook