zanzare prevenzione

Se vivete in una zona particolarmente interessata dalla presenza di zanzare e se esse costituiscono per voi un fastidio, è bene agire in prevenzione del loro arrivo, in modo da evitare in seguito l'eventuale ricorso ad insetticidi o a repellenti per il corpo non propriamente salutari (che potranno essere comunque evitati grazie al ricorso di rimedi naturali, tra cui vi è l'impiego di oli essenziali all'interno di un diffusore a candela e di antizanzare naturali per il corpo). Ecco dunque alcuni suggerimenti in proposito.

1) Installare una Bat Box

Una Bat Box è una casetta per pipistrelli, solitamente in legno, che può essere appesa ad una delle pareti esterne della propria abitazione, al di sotto di una grondaia, oppure al proprio balcone. Si tratta di un rifugio particolarmente adatto per i pipistrelli, animali notturni che si nutrono naturalmente di insetti, tra cui le zanzare, e che contribuiranno a tenerle lontane dagli spazi interni della vostra abitazione. In alcuni casi, i Comuni decidono di installare le Bat Box sul proprio territorio, gratuitamente, con effetti positivi per tutti i cittadini.

bat box

2) Evitare i ristagni idrici

Le zanzare possono deporre le proprie uova fin dalla primavera. Mano a mano che le temperature si innalzeranno, in particolar modo in città, il tempo di completamento del ciclo larvale sarà destinato a ridursi. È dunque consigliabile iniziare sin dalle prime belle giornate primaverili ad eliminare ogni ristagno acquoso eventualmente presente in sottovasi, cortili, aree verdi, balconi, terrazzi, pozze e zone fangose. Le zone umide e con ristagni acquosi anche minimi vengono preferite per la deposizione delle uova e favoriscono lo sviluppo delle larve.

3) Aiutare i vicini

I vostri sforzi risulteranno vani se i vostri più prossimi vicini di casa non si impegneranno ad attuare i medesimi accorgimenti. Nei loro giardini o nei loro vialetti, nelle immediate vicinanze della vostra abitazione, potrebbero essere presenti delle pozze d'acqua o dei ristagni idrici di minore entità, ma da tenere un ogni caso sotto osservazione. Offritevi in loro aiuto e cercate di essere voi stessi i primi a rappresentare il buon esempio.

4) Filo di rame

Un possibile rimedio per impedire lo sviluppo delle larve di zanzare, con particolare riferimento alla zanzara tigre, consiste nel posizionare dei frammenti di filo di rame in quei contenitori d'acqua che per qualsiasi eventuale motivo non sia possibile svuotare. I frammenti di fili di rame impediscono alle larve di alcune specie di zanzare di svilupparsi. I fili di rame devono essere sostituiti periodicamente, in modo tale che non perdano la loro efficacia

5) Zanzariere

Se siete a conoscenza del fatto che la vostra zona di residenza sia particolarmente interessata dalla presenza di zanzare nel corso della stagione estiva, approfittate della primavera per iniziare ad installare delle zanzariere alle finestre, che potranno proteggervi nel corso dei mesi successivi. Oltre alle zanzariere applicabili a porte e finestre, esistono anche delle zanzariere per riparare il proprio letto, servendosi di un baldacchino, e delle zanzariere da esterni, adatte nel caso in cui si desideri posizionare un gazebo in giardino, per ripararne i lati aperti, o proteggere lo spazio occupato da una veranda rivolta verso il giardino.

Marta Albè

Leggi anche:

- Metodi naturali ed ecologici contro le zanzare
- 5 piante antizanzare facili da coltivare
- Rimedi Naturali e fai-da-te per le punture di zanzare
- Antizanzare naturale e fai-da-te

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram