Mani e piedi freddi: cause e rimedi naturali

La sensazione di avere mani e piedi particolarmente freddi può essere provocata da diversi fattori, dalla semplice vita sedentaria e scarsa abitudine al movimento, a questioni ormonali, legate in maniera specifica all'organismo femminile, ma anche al fumo e a problemi circolatori di cui sarebbe bene individuare la presenza. Se il problema della sensazione di freddo a livello di mani e piedi è soltanto passeggero o lieve, esistono alcuni semplici rimedi che possono contribuire a migliorare la situazione. Qui di seguito troverete alcune delle possibili cause ed alcuni rimedi naturali per riscaldare mani e piedi.

CAUSE

1) Ormoni

Secondo una recente ricerca, la causa di mani e piedi freddi nelle donne sarebbe da attribuire all'azione degli ormoni estrogeni, che agirebbero per estremizzare il fenomeno della vasocostrizione dei capillari nelle zone periferiche dell'organismo, al fine di proteggere gli organi interni. Si tratta di un fenomeno che si accentua particolarmente durante l'ovulazione e nel corso della gravidanza, al fine di proteggere il nascituro.

2) Fenomeno di Raynaud

Si tratta di un fenomeno che occasionalmente può provocare una sensazione di freddo superiore alla norma, causando anche un leggero dolore, verso le estremità del corpo, con particolare riferimento a mani e piedi. Può trattarsi di un fenomeno che si manifesta in maniera più acuta nella stagione fredda ed in grado di scomparire naturalmente. Non si tratta generalmente di una condizione grave, ma in alcuni casi potrebbe essere correlato ad ipotiroidismo.

3) Ansia e stress

Ansia e stress possono provocare una sensazione di freddo in grado di coinvolgere mani e piedi. Ciò avviene poiché ansia e stress possono influire sul ritmo del respiro, provocando, ad esempio, iperventilazione e accelerazione del battito cardiaco, rendendo difficoltoso per l'organismo avere a disposizione l'ossigeno ad esso necessario. Ciò può avere conseguenze sulla circolazione e sull'afflusso di sangue verso le estremità del corpo.

4) Problemi circolatori

La capacità del cuore di pompare il sangue verso le varie parti del corpo può essere correlata alla capacità delle estremità di mantenersi calde. In caso di problemi circolatori, è possibile che le mani e i piedi siano le prime parti del corpo a soffrire per un afflusso di sangue più scarso del normale, un fenomeno che può provocare il loro raffreddamento.

5) Fumo

Fumare incrementa le possibilità di soffrire di mani e piedi freddi. Ciò accade poiché fumare danneggia i vasi sanguigni e contribuisce a ridurre la quantità di globuli rossi trasportati dal sangue, apportando una quantità di anidride carbonica superiore alla norma. Per questo motivo i fumatori risultano maggiormente portati a soffrire di mani e piedi freddi.

RIMEDI NATURALI

piedi freddi tisana

1) Tisana allo zenzero

Lo zenzero è considerato come una spezia dal potere riscaldante. Per beneficiare dei suoi effetti, lo zenzero può essere grattugiato o utilizzato in polvere come condimento, ma anche impiegato per la preparazione di una tisana riscaldante.

immagine

Per la preparazione di una tisana allo zenzero, è sufficiente grattugiare o spezzettare una fettina della sua radice e lasciarla in infusione in un litro di acqua bollente per quindici minuti, eventualmente unendo anche un pizzico di cannella. La tisana può essere filtrata e bevuta calda. Appoggiare le mani su di una tazza di tisana ancora bollente potrebbe inoltre contribuire ad alleviare la sensazione di freddo.

LEGGI anche: Meraviglioso zenzero: la tisana

2) Docce calde e fredde

Un rimedio molto semplice per migliorare la circolazione consiste nell'alternare getti di acqua calda e di acqua fredda durante la doccia (doccia di contrasto). L'alternanza della temperatura dell'acqua è ritenuta un toccasana per la circolazione, in grado di migliorare l'elasticità e la capacità di reazione dei vasi sanguigni, con benefici per le zone periferiche del corpo, come mani e piedi.

LEGGI anche: Doccia di contrasto: una palestra nel bagno di casa tua

3) Massaggio quotidiano

Un ulteriore rimedio per promuovere il miglioramento della circolazione consiste nel massaggio quotidiano di tutto il corpo mediante l'utilizzo di una spazzola adatta per massaggi, da strofinare seguendo movimenti circolari a partire dai piedi e risalendo lungo le gambe, ed in seguito a partire dalle mani dirigendosi lungo le braccia e verso le spalle.

4) Spezie

Peperoncino fresco o in polvere e tabasco sono le spezie maggiormente consigliate al fine di stimolare la circolazione. Si tratta di spezie considerate in grado di riscaldare l'organismo generando una vera e propria sensazione di calore. Sarebbero invece da evitare caffè ed alcolici, poiché il loro effetto sulla circolazione e sull'afflusso sanguigno è considerato negativo.

LEGGI anche: Pepe di Cayenna: proprietà e utilizzi

5) Abbigliamento e movimento

Coprire bene mani e piedi, soprattutto durante i mesi più freddi e quando ci si trova all'aria aperta, è importante per evitare il loro raffreddamento. Indossare un paio di guanti pesanti e due paia di calze per proteggere il più possibile le mani e i piedi dal freddo proveniente dall'esterno rappresenta un rimedio da non sottovalutare. Questa buona abitudine, per migliorare la circolazione, dovrebbe essere accompagnata anche durante l'inverno dal movimento e dall'attività fisica regolare. Se le mani ed i piedi risultano freddi dopo essere rimasti a lungo seduti alla scrivania, è bene alzarsi e compiere dei movimenti rotatori con le braccia per stimolare la circolazione sanguigna e riscaldare le mani, accompagnati da una breve camminata per la stanza per riattivare la circolazione a livello dei piedi.

Marta Albè

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram