Olio di neem: proprieta', benefici ed i suoi numerosi utilizzi

olio-neem

Olio di neem. Scopriamo tutte le proprietà e gli usi di questo olio vegetale versatile e adatto alla cura degli esseri umani ma anche degli animali e delle piante.

L'olio di neem è stato impiegato a livello cosmetico e medico per centinaia di anni, con particolare riferimento alla medicina ayurvedica tradizionale indiana. Esso viene estratto dalle foglie e dai frutti di una pianta denominata Azadirachta indica, originaria dell'India e della Birmania. Il suo impiego ha superato il test dello scorrere del tempo ed è così potuto giungere fino ai giorni nostri.

In india tale olio, ma anche le foglie e i ramoscelli della pianta da cui esso è ricavato venivano impiegati per la preparazione di un vero e proprio kit medicinale pronto all'uso per la cura di ogni malattia.

Olio di neem, proprietà

L'olio di neem presenta proprietà antivirali, antibatteriche, antiparassitarie, antisettiche e antifungine, che rendono il suo utilizzo adatto non soltanto per la cura della nostra salute e della nostra bellezza, ma anche per la salvaguardia di piante ed animali dagli attacchi da parte dei parassiti. Esso può essere presente all'interno di preparazioni erboristiche e di cosmetici naturali come dentifrici, saponi, creme per la pelle e prodotti per la pelle. L'odore dell'olio di neem puro può essere piuttosto pungente e risultare poco gradito e nei casi in cui sia strettamente necessario tale problema può essere risolto addizionandolo con degli oli essenziali profumati e che presentino proprietà adatte al disturbo che si desidera curare o prevenire.

La scienza sta attualmente studiando le proprietà che gli antichi avevano già individuato relativamente all'olio di neem e ne hanno confermato tra l'altro la capacità di favorire l'attività del sistema immunitario e di combattere infezioni virali, batteriche o fungine.

Ricapitolando l'olio di neem è:

  • antivirale
  • antibatterico
  • antiparassitario
  • antisettico
  • antifungino
  • favorisce l'attività del sistema immunitario

Olio di neem, benefici

L'olio di neem è adatto ad essere applicato sulla nostra pelle sia per massaggi che per trattamenti locali in caso di pelle secca, per via delle sue proprietà idratanti. Il suo contenuto di vitamina E e di acidi grassi essenziali lo rendono inoltre adatto alla preparazione di creme per il viso e per il corpo dal potere antiossidante e antietà.  L'olio di neem risulta molto potente e concentrato e per la sua applicazione sulla pelle può essere aggiunto nella quantità di poche gocce in creme naturali di base o in oli vegetali più delicati, come l'olio di semi di girasole o di jojoba.

Si mostra benefico anche per trattare problematiche della pelle come psoriasi, acne e herpes ma anche nel trattamento di cicatrici e smagliature. Ottimo anche da utilizzare sui capelli secchi, che presentano forfora o attaccati dai pidocchi ma anche per rafforzare le unghie.

I benefici di questo olio sono evidenti anche sugli animali e le piante. Si tratta infatti di un antipulci naturale ma anche di un antiparassitario che non presenta gli svantaggi ambientali di quelli di origine chimica.

I benefici dell'olio di neem si possono sfruttare in caso di:

  • pelle secca
  • rughe
  • psoriasi
  • acne
  • herpes
  • capelli secchi
  • forfora
  • unghie fragili
  • cicatrici
  • smagliature
  • pulci negli animali
  • parassiti delle piante

Olio di neem, dove si compra

Il prodotto può essere acquistato online o in erboristeria ed eventualmente reperito o ordinato presso i negozi che si occupano della vendita di prodotti naturali.

Noi consigliamo questi 2 prodotti: l'olio di neem vergine, e quello raffinato-liquido.

Amazon: olio di Neem Vergine 250ml - € 14,99

Amazon: olio di Neem Raffinato 250ml € 14,99

 olio neem

Olio di neem, come si usa

L'olio di neem comunemente in vendita non è adatto ad un uso interno, non può dunque essere ingerito, ma può essere utilizzato per applicazioni esterne o cosmetiche, sia su noi stessi che sugli animali o sulle piante.

Si potrebbe usare anche così com'è a piccole dosi ma generalmente si miscela ad altri oli vegetali (ad esempio l'olio di mandorle dolci) o oli essenziali utili a potenziarne l'effetto a seconda dell'utilizzo che se ne vuole fare.

Scopriamo adesso gli usi più comuni di questo olio vegetale.

Olio di neem, usi

Ecco alcune possibilità di utilizzo dell'olio di neem:

Sapone liquido

Alcune gocce di olio di neem possono essere aggiunte al vostro sapone liquido per aumentarne le proprietà antibatteriche. Dopo l'aggiunta, agitate il contenitore oppure amalgamate l'olio con l'aiuto di una bacchetta di legno.

Bagnoschiuma

L'olio di neem può essere aggiunto in piccole quantità al bagnoschiuma al fine di potenziarne le proprietà idratanti ed antiossidanti, in modo da potersi ritrovare dopo il bagno o la doccia con una pelle sicuramente più morbida ed elastica.

Cicatrici e smagliature

L'olio di neem aiuta la pelle nella sua rigenerazione nel caso di cicatrici e di smagliature, migliorandone l'aspetto grazie ad una applicazione costante nel tempo. In questi casi si consiglia la sua applicazione pura sulle zone interessate.

Psoriasi ed herpes

La scomparsa di disturbi cutanei come herpes e psoriasi può essere coadiuvata grazie all'applicazione di olio di neem puro. Essa potrà variare a seconda dell'estensione e della gravità dei fenomeni. Al riguardo l'erborista saprà certamente indicare il trattamento migliore.

Acne

L'olio di neem viene in alcuni casi utilizzato anche per il trattamento dell'acne dato il suo potere purificante e antibatterico ma anche per la capacità di regolare il sebo della pelle. Basta applicarne alcune gocce meglio se dopo aver fatto il bagno o la doccia (in questo modo i pori della pelle saranno più dilatati).

rimedi naturali acne

Mal d'orecchie

Contro il mal d'orecchie le nostre nonne erano solite fare scivolare una goccia di olio d'oliva tiepido nell'orecchio dei bambini al fine di arginare dolore ed infiammazione. Nella tradizione medica indiana l'olio d'oliva viene efficacemente sostituito dall'olio di neem.

Candida

L'olio di neem potrebbe rivelarsi efficace anche contro la candida. A questo scopo si può utilizzare qualche goccia applicata localmente, all'interno di lavande oppure miscelata a saponi intimi. 

Antizanzare

L'olio di neem può essere applicato sulla pelle per tenere lontane le zanzare. Nel caso si venga punti, può essere applicato direttamente sui rigonfiamenti causati dalle punture per attenuare prurito e rossore. Può essere anche aggiunto in gocce all'acqua stagnante rimasta nei sottovasi per evitare la maturazione delle larve di zanzara. (Leggi anche Rimedi naturali e fai-da-te per le punture di zanzare).

Olio di neem e Capelli

Una decina di gocce di olio di neem possono essere aggiunte al vostro shampoo in modo che esso risulti maggiormente efficace nella prevenzione della formazione della forfora, oltre che nella sua cura nel caso essa sia già presente.Lo shampoo addizionato con olio di neem può essere utilizzato per bambini in età scolare al fine di prevenire i pidocchi.

Olio di neem e cani

L'olio di neem si utilizza con successo anche sui cani ed altri animali. Si può ad esempio realizzare un collare antipulci adatto sia per cani che per gatti semplicemente immergendo una stringa di stoffa in olio di neem che verrà utilizzata per ottenere un collare casalingo. L'olio di neem può essere anche applicato in gocce sul pelo del cane o del gatto per tenere lontane le pulci ed altri parassiti.

Leggi anche: I 10 migliori rimedi naturali per proteggere il cane dalle pulci

olio neem pulci

Antiacaro

Poche gocce di olio di neem possono essere diluite in acqua in modo da ottenere un prodotto spray completamente naturale da spruzzare nelle stanze della casa o su cuscini, coperte e tappeti prima della loro pulizia o lavaggio, in modo da tenere lontani gli acari.

Olio di neem in agricoltura

Per evitare che le vostre piante vengano attaccate da funghi, insetti e parassiti, provate a diluire quattro gocce di olio di neem in un litro d'acqua, agitate e nebulizzate sul terreno del vostro orto o alla base delle vostre piante in vaso in modo da garantire una protezione completamente efficace e naturale.

Leggi anche: 12 fertilizzanti e pestici biologici fai-da-te contro i parassiti del giardino.

Scopri anche le proprietà di altri oli vegetali:

Olio di neem, controindicazioni

L'olio di neem è una sostanza naturale che non presenta grosse controindicazioni. Se però si utilizza troppo spesso o in grandi quantità può dare origine a sensibilizzazioni della pelle facendo comparire rossori, sfoghi ed eritemi. Si sconsiglia l'uso in gravidanza o se si sta provando a concepire dato che alcuni principi attivi contenuti in questo olio hanno potere abortivo. 

C'è poi un altro aspetto da considerare, anche se non si tratta di una vera e propria controindicazione: l'olio di neem ha un odore molto sgradevole. Per questo c'è chi si scoraggia ad utilizzarlo, magari scegliendo altri rimedi naturali. Provate a mescolare insieme qualche olio essenziale per vedere se la situazione migliora.

Come avrete capito l'olio di neem è uno di quei rimedi naturali così versatili che non devono mai mancare in casa.

 

Marta Albè