unghie

Dimmi che unghie hai e ti dirò come stai. Lunghe e curate oppure corte e mangiucchiate o, ancora, di dimensioni irregolari e un po’ abbandonate a se stesse: qualunque sia il loro aspetto, le unghie delle nostre mani raccontano moltissimo di noi, del nostro carattere, delle nostre emozioni, delle nostre ansie. Ma non si limitano a questo: possono persino rivelarci se nel nostro organismo c’è qualcosa che non va come dovrebbe.

Le unghie sono infatti composte di cheratina e, in percentuale minore, di aminoacidi, grassi, zuccheri, minerali e vitamine: per questo, il loro aspetto e i loro cambiamenti possono essere sintomi di carenze nutrizionali più o meno gravi e persino di patologie in atto. Basta imparare ad osservarle.

Ecco ad esempio dei casi in cui le unghie possono fungere da spie della nostra forma fisica e del nostro stato di salute:

- Unghie con macchie bianche

Molto spesso, le macchioline bianche che compaiono sulla superficie dell’unghia sono bolle d’aria causate da piccoli traumi (proprio per questo sono piuttosto frequenti nei mangiatori di unghie). In alternativa, possono rivelare una carenza di zinco nell’organismo.

- Unghie striate in orizzontale

Se le vostre unghie presentano delle striature orizzontali, ciò potrebbe significare che non assumete la giusta quantità di vitamina A, di vitamine del gruppo B oppure di calcio. L’unico rimedio è una dieta più varia ed equilibrata.

- Unghie striate in verticale

Le unghie che presentano striature in verticale sono sintomo di carenze nutrizionali e in particolare di una possibile insufficienza nell’apporto di ferro.

- Unghie ispessite

Le unghie che diventano mano a mano più spesse potrebbero rivelare l’esistenza di problemi circolatori, dovuti a carenze nel sistema cardio-vascolare.

- Unghie molto fragili o scheggiate

Molto spesso, le unghie fragili sono una conseguenza delle nostre attività quotidiane, dal lavaggio di piatti e indumenti a mano, senza guanti, all’uso di sostanze o di detergenti particolarmente aggressivi.

In alcuni casi, però, possono indicare una carenza nutrizionale, da combattere migliorando l’apporto quotidiano di vitamine, proteinee sali minerali, oppure possono essere sintomo di problemi alla tiroide (in particolare se le unghie sono morbide e prive di lunula).

- Unghie “a cucchiaio”

Se le vostre unghie, in assenza di traumi, sono scavate verso l’interno e sporgenti verso l’esterno, fino ad assumere la curiosa forma di un cucchiaio, potrebbero indicarvi che avete una forte carenza di ferro oppure delle disfunzioni alla tiroide.

- Unghie blu intorno alla lunula

Quando le unghie assumono un colore bluastro tutto intorno alla lunula possono rivelare problemi respiratori piuttosto seri.

- Unghie bianche

Le unghie molto pallide, quasi bianche, possono essere sintomo di anemia, di disfunzioni ai reni oppure di problemi al fegato.

- Unghie gialle

Le unghie sono spesso ingiallite dal contatto con particolari sostanze, come ad esempio la nicotina per i fumatori. Se questo non è il vostro caso, sappiate che le unghie gialle possono essere spie di problemi respiratori oppure di diabete o, infine, di disfunzioni epatiche.

Avvertenze

Per prendervi davvero cura delle vostre unghie (oltre che della vostra salute…) è importante difenderle da traumi e microtraumi, magari utilizzando dei guanti quando si svolgono lavori e mansioni varie, e variare la vostra dieta, in modo che vi dia il giusto apporto di proteine (fondamentali per la formazione e la crescita dell’unghia), di vitamine (in particolare A, B e D) e di sali minerali (quali ad esempio magnesio e ferro).

In ogni caso, se guardando le vostre unghie notate dei cambiamenti evidenti e vi assale il sospetto che ci sia qualcosa di strano, non lasciatevi andare ad allarmismi e non ricorrete a diagnosi fai-da-te: piuttosto, parlatene con un dermatologo!

Lisa Vagnozzi

 

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram