potere_di-vino

A sentire le ultime notizie dal mondo della scienza, il vino, specialmente quello rosso, è sempre più alleato della nostra salute. Una équipe di ricerca formata da scienziati di Rochester, nello stato di New York, e di Lubbock, in Texas, ha addirittura scoperto che piccole quantità di questa preziosa bevanda aiutano a contrastare l’aumento del peso e l’obesità. Del resto, che il vino facesse bene alla salute lo sapeva già Ippocrate, il primo grande medico della storia, che lo aveva analizzato a fondo e lo consigliava come disinfettante per le ferite, ricostituente nei periodi di convalescenza e tonificante per gli uomini che desideravano avere un figlio.

È per questo che oggi il vino, oltre ad essere indiscusso protagonista delle tavole, dalle più semplici alle più raffinate, ha attirato l’attenzione dei medici e dei farmacologi di tutto il mondo, determinati a capire meglio perché questa bevanda sia tanto preziosa. Il vino è prodotto della fermentazione, cioè della trasformazione dello zucchero dell’uva fresca o del mosto in alcol. È composto fondamentalmente da acqua, che rappresenta l’80% di esso, e da alcol, zuccheri, acidi e altre 600 sostanze, tra cui vitamine e minerali, derivate come l’alcol dal processo di fermentazione. Tali componenti interagiscono lentamente gli uni con gli altri , dando luogo a una serie di reazioni che rendono il vino “vivo”.

I benefici del vino e dell’uva rossa si estendono poi anche alla pelle. Gli acini delle uve rosse sono ricchi di Polifenoli, sostanze che si sono rivelate attive nel contrastare l’invecchiamento e quindi ideali per “ringiovanire” la pelle.

La prima ad utilizzare i benefici dei polifenoli fu Cleopatra, regina d’Egitto nel 3° millennio a.C., che pare già si levigasse la pelle con mosto e alabastro. I polifenoli sono dei potenti antiossidanti capaci di inibire l’attività dei radicali liberi; possono interagire con altri antiossidanti naturali, sono particolarmente solubili ed hanno un notevole equilibrio tra fase acquosa e lipidica, che ne favorisce sia l’assorbimento che il metabolismo.

Gli estratti di uva, per la presenza di proantocianidine e resveratrolo, sono un aiuto al rinnovamento cellulare. La loro funzione inibisc e e contrasta l’aumento dei due enzimi distruttivi delle fibre elastiche e collageniche della pelle. Di conseguenza proteggono e stabilizzano la struttura delle proteine cutanee.

Ecco allora farsi avanti degli irresistibili trattamenti di viniterapia che esaltano il naturale potere anti-aging delle uve e, al tempo stesso, deliziano piacevolmente i sensi.

I migliori trattamenti in questo tema, vengono offerti dallo Spa & Relax Resort ADLER THERMAE centro terme Toscana situato a Bagno Vignoni.

Alcuni esempi? Body scrub al “Brunello” con vinaccioli, gommage corpo seguito da un rigenerante impacco al vino Brunello , o il trattamento anti-età viso all’uva rossa Sangiovese, o ancora (da non perdere!) un rituale anti-stress completo di 100 minuti per rilassare mente e corpo, con bagno e massaggio : il “Rituale di Bacco”.

Adler Thermae, Toscana Beauty Farm, propone una selezione di trattamenti secondo la filosofia del benessere, con soluzioni individuali in un ambiente di armonia e pace.

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram