7 strani rimedi naturali per non ammalarsi (sesso e caffè inclusi)

rimedi_naturali_strani

Avete fatto una bella scorta di antiossidanti e assumete rigorosamente la vostra dose quotidiana di Vitamina C, ma ancora una volta vi siete svegliati con quel fastidioso prurito in gola, con il naso gocciolante e per finire con i brividi sul tutto il corpo. Ebbene si vi siete proprio influenzati! Ma allora, cosa si può fare per curarsi il più in fretta possibile o per evitare di ammalarsi ancora senza imbottirsi di pillole anti influenzali o addirittura di antibiotici?

Ecco una lista di alcuni strani, ma efficaci rimedi per prevenire l’influenza o alleviare naturalmente i sintomi del raffreddore:

1. Baciate..e visto che ci siete avanti con il sesso

bacio

Sembrerebbe il contrario invece “baciare” aiuta a difendersi dall’influenza. Infatti lo scambio di batteri durante la vita quotidiana migliora anzi aumenta le difese immunitarie del nostro corpo. Questo ovviamente non vuol dire uscire di casa e cominciare a baciare tutti!!

E visto che ci siete, magari alzate la posta e fate del sesso! Se fatto almeno una volta alla settimana, è stato dimostrato che il sesso aumenta la produzione nel nostro organismo di l’immunoglobulina A (IgA) ovvero una proteina che potenzia il sistema immunitario e dunque che ci aiuta a tener lontano strani agenti patogeni. (A tal proposito vi invitiamo a leggere l'articolo sui benefici del sesso al mattino scritto dagli amici di wellme.it, ma anche la nostra proverbiale guida all'Eco-sesso)

2. Ascoltare musica

ascoltare musica

Diverse ricerche hanno dimostrato che ascoltare musica, per almeno 30minuti al giorno, aumenta i livelli di IgA, specialmente durante periodi di stress. Infatti durante il momento dell’ascolto i livelli di IgA aumentano e continuano a crescere anche dopo. Ma si può ascoltare qualsiasi genere, sia blues che hip-hop, insomma tutto ciò che vi piace. E da questo momento piacevole, la vostra salute ne trarrà un bel vantaggio. (leggi il nostro articolo sulla musicoterapia)

3. Camminare veloce, ma senza correre

Che c’è di meglio una bella passeggiata in un giorno di sole? Meglio se vivace. Infatti alcune ricerche hanno dimostrato che una passeggiata di 45 minuti a piedi, quattro o più giorni alla settimana può migliorare il sistema immunitario e ridurre al minimo la possibilità di ammalarsi. Ma senza correre! Infatti sforzare troppo il fisico (soprattutto se già si è sottotono) non aiuta a star meglio, anzi sarebbe la via migliore per finire direttamente sotto le coperte!

4. Non soffiare forte il naso!

soffiare_Naso

Quando si ha il raffreddore con la sensazione di essere chiusi in una bolla d’acqua, la cosa che viene più spontanea da fare è quella di soffiarsi forte il naso. Sbagliatissimo! Invece di soddisfare questa voglia, è meglio prendersi un decongestionante naturale o al massimo soffiarsi il naso delicatamente una narice alla volta. Infatti soffiarsi forte il naso, potrebbe accumulare pressione in eccesso e far risalire il muco aumentando di conseguenza il tremendo raffreddore

5. Riscaldarsi con una sauna

sauna

È certamente vero che bere molta acqua è sempre l'opzione migliore per combattere un raffreddore o ridurne i sintomi, infatti i liquidi possono contribuire a disintossicare il corpo e renderlo più forte per combattere il virus. Ma rilassarsi in una sauna molto calda è ancora meglio! È stato dimostrato che fare una sauna, proprio quando si è ammalati, può alleviare i sintomi del raffreddore e diminuire la possibilità di contrarne in futuro.

6. Evitare climi caldi e secchi

L’aria calda secca in casa o in ufficio, è un terreno molto fertile per raffreddori ed influenza. Il motivo? Perché i virus tendono a sopravvivere più a lungo negli ambienti più caldi e secchi, mentre a quanto pare l'umidità frenerebbe l'influenza. Ai ripari dunque...

7. Bere..tè (o caffè) e decongestionare il naso

bere_caff

Bere liquidi caldi, tra cui il tè, può aiutare ad indebolire i virus influenzali contratti, soprattutto quelli intestinali. Per chi però non è un gran bevitore di tè, uguale effetto lo si può avere bevendo ad esempio zuppe calde, tisane, caffè solubile, ma anche semplicemente acqua calda. Se invece vi sentite la gola infiammata allora provate a fare gargarismi con acqua salata calda, se resisterete ai conati, vi allevierà il bruciore alla gola.

nettipot

Oltre alla gola, un altro posto noto per incubare l'influenza è il nostro naso. Per debellare un raffreddore che vi perseguita da giorni o ancora peggio una forte sinusite, potreste praticare un lavaggio nasale “jala neti”, ovvero tecnica di pulizia nasale, che fa parte dei ShatKarma, utilizzata principalmente da chi pratica yoga, e che consiste nel far entrare il liquido in una narice per mezzo di un piccolo recipiente noto come lota e farlo uscire contemporaneamente dall'altra narice. Il processo richiede solo cinque minuti, un metodo facile sicuro e poco costoso per ottenere sollievo.

Gloria Mastrantonio