enterogermina ritirata

Alcuni lotti del farmaco Enterogermina sono stati ritirati dagli scaffali delle farmacie italiane.

A provvedere al ritiro volontario è stata la stessa società produttrice, la Sanofi.

Il ritiro delle capsule di Enterogermina infatti è stato deciso a scopo precauzionale per rispondere a un potenziale problema di sicurezza, evidenziato dall'Agenzia italiana del farmaco, in caso di uso prolungato superiore a quello suggerito e riportato nel foglio illustrativo.

I lotti oggetto di richiamo riguardano l'Enterogermina*12cps 2mld – AIC 013046053 e sono i seguenti:

  • 3029 con scadenza 08/2018
  • 2022 con scadenza 05/2019
  • 2034 con scadenza 10/2019
  • 2034A con scadenza 10/2019
  • 3058 con scadenza 08/2020.

Come ha confermato Sanofi, al momento non sono stati segnalati effetti avversi legati alla motivazione del richiamo:

"Questi 5 lotti sono stati rilasciati prima dell'introduzione di nuove linee guida nel gennaio 2018 che richiedevano nuovi limiti relativi a 24 impurezze elementari nei prodotti commercializzati. Questi lotti sono stati rilasciati in conformità con il dossier di registrazione del prodotto e le linee guida internazionali in vigore al momento".

Enterogermina 2 Miliardi contiene le spore di Bacillus clausii, in grado di ripristinare l’equilibrio della flora batterica intestinale. Quest'ultima spesso è soggetta ad alterazioni dovute ad esempio ai cambi di stagione, alle conseguenze di una terapia antibiotica o a prolungati periodi di stress.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il servizio clienti al numero verde: 800536389

Francesca Mancuso

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram