zanzara_tigre

Non riuscite a riposare o a concetrarvi per il fastidioso ronzio nell’orecchio? Allora vuol dire che anche voi siete diventate ottime prede delle zanzare-tigre, che proprio in questo periodo, complice il grande caldo, stanno aumentando, soprattutto nel Lazio. Secondo lo studio del Meteo Zanzare, promosso da Vape Foundation, in queste settimane – dove il caldo e l’umidità raggiungono picchi inaspettati e sopra le medie stagionali - si sta registrando un aumento delle zanzare-tigre pari al 28%.

 

 

Per monitorare la situazione dalle vostre parti, basterà andare sul sito di Vape Foundation, selezionare l’area di interesse e scoprire quanto è infestata la zona in cui abitate. I dati, aggiornati ogni settimana e per tutto il periodo estivo, sono stati resi noti grazie ad uno studio preciso e accurato, sviluppato con l’intervento del Professor Giampiero Maracchi, Direttore dell'Istituto di Biometereologia del CNR di Firenze, e di Claudio Venturelli, esperto di Entomologia Urbana e Sanitaria del Dipartimento di Sanità Pubblica di Cesena.

Ma cosa possiamo fare per liberarci di questi antipatici insetti, che rovinano le nostre serate, senza inquinare o danneggiare l’ambiente? Un argomento che sta particolarmente a cuore a noi di greenMe.it e che abbiamo trattato in diverse occasioni e allora, vi riassumiamo in breve tutte le varie precauzioni e i rimedi naturali contro le zanzare:

Rimedi per limitare la loro presenza:

Usare trappole eco-compatibili, che siano in grado di allontanare le zanzare senza emettere i pericolosi gas di CO2, come: Mosquito Magnet, Mega-Catch, Mosquitaire e Zanzatrap.

Ovitrappole: si tratta di un sistema che interrompe il ciclo biologico delle zanzare in modo molto elementare: basta mettere un bicchiere di plastica nero, riempito per metà di acqua, e lasciarlo nel terreno per circa cinque giorni. In questo modo si attrae la zanzara femmina, che lascia così le sue uova; trascorsi cinque giorni si svuota l'acqua nel terreno e così le uova depositate – al contatto con il suolo e prive di acqua – moriranno.

Pesci predatori: Tra i rimedi naturali contro le zanzare, ci sono le Gambusie, pesciolini molto voraci e golosi di larve di zanzare. Se avete un laghetto o una piscinetta in casa, favorevoli alla deposizione delle larve, basterà metterci qualche pesce di questa specie: ci penseranno loro a fare piazza pulita delle larve nate.

Un altro metodo è il pipistrello: acquistando una bat-box, ovvero un contenitore particolare studiato per attirare e ospitare i pipistrelli, le zanzare avranno vita breve, specie di notte. Purtroppo questo è un rimedio a cui bisognava pensare per tempo perché ora

La Catambra è una pianta particolare, che riesce ad allontanare le zanzare per un raggio d'azione pari al doppio della larghezza della chioma. Si trova in diversi formati: come piccola pianta da balcone, una versione alta quasi tre metri, oppure sottoforma di siepe per il giardino o il terrazzo.

Rimedi per allontanare le zanzare dalla nostra pelle

Tra le sostanze che aiutano a tenere lontane dalla nostra pelle le fastidiose zanzare, troviamo: Citronella, Olio di Neem, estratto di geranio, menta, Ledum Palustre, Aroma di Guna e l’estratto di aglio (alcuni dei quali sono usati anche come irroratori anti-zanzare naturali per ambienti) che si possono trovare al supermercato, in erboristeria e in farmacia, anche se ne esistono molti altri, ma meno conosciuti e più difficili da trovare in commercio.
Esiste poi un repellente naturale ed omeopatico: il Ledum Palustre che, assunto per via orale, rende l'odore del vostro sudore decisamente sgradevole alle zanzare (ma solo a loro!).

Rimedi per ridurre il prurito delle punture
Se vi hanno già punto, per ridurre il fastidio dato dal prurito, esiste una potata al cloruro di alluminio, ideale soprattutto per i bambini che tendono a grattarsi senza sosta. Una funzione molto simile viene svolta anche dall’olio di Neem, che non solo aiuta a prevenire le punture, ma allevia anche il prurito una volta punti.

Oltre alle sostanze naturali repellenti, bisogna ricordare che anche i colori degli abiti che indossiamo possono giocare a nostro favore: evitiamo il rosso e il nero (almeno per l’estate) e diamo ampio spazio ai vestiti bianchi e ai colori pastello.
Ricordiamoci inoltre di svuotare spesso i sottovasi ed evitare che si formino pozze di acqua sul terrazzo o in giardino; magari ci capita di farlo inavvertitamente mentre annaffiamo i fiori: basta togliere l’acqua con una paletta o asciugare con degli stracci la superficie. Buona estate a tutti!

Verdiana Amorosi

Leggi tutti gli articoli sui rimedi naturali per le zanzare


Secondo lo studio del Meteo Zanzare, promosso da Vape Foundation, in queste settimane – dove il caldo e l’umidità raggiungono picchi inaspettati e sopra le medie stagionali - si sta registrando un aumento delle zanzare-tigre pari al 28%.

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram