fegato-sintomi

Il nostro corpo in molti casi prova a darci segnali che qualcosa al suo interno non va come dovrebbe. Anche eventuali problemi al fegato possono portare alla comparsa di sintomi che non è però sempre semplice ricollegare a squilibri di quest’organo.

Disturbi e disfunzioni del fegato possono dare segnali di diverso genere, alcuni più caratteristici e facili da riconoscere, altri decisamente più generici e che solo un medico può interpretare valutando la situazione del complesso. Nella maggior parte dei casi non c'è da allarmarsi ma è bene conoscere 10 possibili sintomi di problemi epatici da non sottovalutare:

1) Pelle e occhi gialli

ittero

Quando la pelle e la sclera (ossia la parte bianca degli occhi) assumono un colorito giallo la prima cosa da pensare è che vi sia qualche problema al fegato. Si tratta di una condizione nota come ittero, abbastanza comune nei neonati e meno frequente negli adulti. Se notate un cambiamento di colore simile rivolgetevi subito ad un medico che valuterà la'eventuale presenza di virus che hanno danneggiato il fegato (come quelli che causano l’epatite B e l’epatite C) o di altre patologie a carico di questo organo.

2) Urina molto scura

A meno che non vi sia uno stato di disidratazione molto forte o che si assumano determinati farmaci che cambiano il colore dell’urina, questa non dovrebbe essere troppo scura o prendere sfumature aranciate o marroni. Anche in questo caso meglio contattare un professionista per andare a fondo.

3) Prurito alla pelle

prurito fegato

Uno dei sintomi caratteristici di un possibile danno epatico è un intenso prurito della pelle o una pelle molto secca. Questo accade in quanto il fegato sofferente non è in grado di abbattere i depositi di bile e il corpo cerca di espellerli tramite l'epidermide. Se soffrite di forti pruriti apparentemente immotivati rivolgetevi subito ad un medico. 

4) Comparsa di lividi

A tutti noi capita di veder comparire dei lividi in seguito ad una botta ma se questi sono molto frequenti, e non ci accorgiamo neppure di eventuali traumi, allora potremmo pensare che si tratti di un segnale di sofferenza epatica. Lividi e, nei casi più gravi, sanguinamento incontrollabile si verificano nei pazienti con malattie del fegato perché l'organo danneggiato non è in grado di produrre le sostanze necessarie alla coagulazione.

5) Stanchezza cronica

La stanchezza è uno di quei sintomi che compare come specchio di diverse malattie ma quando si tratta di qualcosa di legato al fegato è decisamente più forte. Si ritiene che ciò accada in quanto le persone che accusano problemi a quest’organo soffrono di malnutrizione e di anomalie ormonali, due situazioni che possono contribuire alla debolezza del corpo e all’affaticamento cronico.

6) Oscillazioni di peso

oscillazioni peso fegato

Se il peso si accumula o al contrario scende improvvisamente senza che si siano apportate modifiche importanti nello stile di vita o nella dieta, la causa di ciò potrebbe essere uno squilibrio del fegato. La perdita di peso può verificarsi in quanto l’organismo con un fegato in difficoltà ha problemi nel metabolizzare i nutrienti utili. Per quanto riguarda invece l’accumulo di chili, questo può essere dovuto ad un fegato che non riesce a lavorare bene la bile che, ricca di grassi, viene rimessa in circolo.

7) Febbre alta

La febbre alta può avere origine da molte cause differenti tra cui un fegato non in salute. In questo caso l'aumento della temperatura è dovuto al fatto che l’organo non funziona bene e aumentano alcune tossine nel sangue che inducono il corpo come reazione a far comparire la febbre per poterle combatterle meglio. 

8) Feci chiare o che tendono al giallo

Anche il colore delle feci può suggerire la presenza di un problema al fegato. Attenzione in particolare se queste appaiono per vari giorni di seguito più chiare del solito o tendenti al giallo. Ovviamente non sempre la nuova situazione riflette un problema a questo organo, potrebbe essere anche più semplicemente dovuta alla presenza di colite o ad altro. Informate comunque il vostro medico.

9) Nausea

La nausea è un sintomo abbastanza generico che può essere ricondotto anche al fegato. Può comparire soprattutto dopo i pasti ed essere accompagnato da vomito. Spesso la sua presenza è da imputare ad altro (ad esempio un’influenza intestinale) ma nel caso persista per molti giorni rivolgetevi al vostro medico di fiducia per approfondire.

10) Dolori addominali

dolori addominali fegato

In alcuni casi un fegato mal sano provoca dolori addominali in particolare nella zona delle costole. E’ possibile percepirli però come riflesso fino alla schiena e può contemporaneamente comparire anche del gonfiore addominale.

Sul fegato e la sua depurazione potrebbe interessarvi anche:

Francesca Biagioli

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram