inchiostro tatuaggi

Ancora inchiostri per tatuaggi poco sicuri. Il Ministero della salute ha ritirato due lotti perché considerati non sterili a causa della presenza di batteri aerobi.

Non si tratta del primo richiamo di questo tipo da parte delle autorità, che di recente avevano ritirato altri tipi di inchiostro per la presenza di sostanze cancerogene. 

Questa volta invece l'inchiostro non è sterile e ciò potrebbe dare luogo a infezioni più o meno gravi.

Ecco i lotti e gli inchiostri richiamati in questi giorni dal Ministero della salute:

Sky Blue, nella boccetta da 30 ml, numero di lotto: 23/10/14. L'inchiostro è prodotto da Eternal Ink INC. in Michigan, USA ed è importato dalla Milano Tattoo Supply snc.

A seguito delle analisi eseguite presso l’Istituto Superiore di Sanità, è emerso che

“il prodotto non risulta conforme alla Risoluzione del Consiglio d’Europa RESAP(2008)1 per il controllo relativo alle caratteristiche di sterilità microbiologica e non ottemperano ai requisiti previsti dal D.l.vo 206/2005 Codice di Consumo”,

allerta inchiostro blu

Il secondo lotto oggetto di richiamo da parte del Ministero è il Georgia Peach sempre del marchio Eternal Ink. In particolare è il lotto di inchiostro n° 27.06.14, colore arancione, nel formato da 30 ml.

allerta inchiostro arancione

Due allerte ancora più rilevanti alla luce della nuova ricerca che ha confermato che le sostanze presenti nell'inchiostro arrivano nel sangue.

LEGGI anche:

L'utilizzo di questi lotti è vietato per questioni di sicurezza. È inoltre consigliato di rivolgersi sempre a centri autorizzati e sicuri.

Francesca Mancuso

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram