sport-ginocchia

Fare sport fa bene, permette di allentare la tensione e di mantenere attivo il corpo evitando la comparsa di obesità e altre malattie croniche. Ma, c’è un ma! Esistono alcuni sport particolarmente aggressivi nei confronti delle ginocchia. Sapete quali sono?

Uno studio statunitense, pubblicato sul Journal of Athletic Training ed effettuato prendendo ad esame atleti professionisti di differenti discipline, suggerisce che esistono alcuni sport che aumentano il rischio di soffrire di osteoartrosi da 3 a 7 volte.

Per arrivare ad affermare ciò il team di ricerca ha effettuato una revisione di sei database per analizzare il legame tra i diversi sport e l'osteoartrosi su un campione di quasi 3.800 atleti. Si è notato così tra l'altro che circa il 45% degli atleti soffre di osteoartrosi al ginocchio ma questo rischio aumenta al 57% tra quelli con lesioni al ginocchio e al 61% se gli atleti diventano obesi.

L’osteoartrosi è una condizione a carico delle articolazioni che diventano dolorose e rigide. Alcune persone sperimentano anche gonfiore, debolezza e percepiscono rumori simili a cigolii quando mettono in movimento le articolazioni colpite. La causa esatta non è nota ma esistono indubbiamente dei fattori di rischio tra cui lesioni alle articolazioni, vecchiaia, storia familiare e obesità. A questi si aggiunge anche la pratica di alcuni sport che, secondo gli esperti, sarebbero più gravosi di altri nei confronti delle articolazioni del nostro corpo, in particolare delle ginocchia.

Si tratta nello specifico di:

  • corsa a lunga distanza
  • calcio
  • sollevamento pesi
  • lotta e wrestling

La ricerca ha paragonato proprio l’impatto dei diversi sport sulla salute delle articolazioni notando che chi li praticava, rispetto soprattutto a giocatori di pallacanestro, pugili e atleti di altre discipline sportive, soffriva di più a livello articolare. 

Sui problemi a ginocchia e articolazioni potrebbe interessarvi anche:

Gli esperti sottolineano però che l'impatto non è così duro se si fanno quegli sport ma solo poche volte alla settimana. 

A chi invece pratica gli sport più a rischio a livello agonistico si consiglia di intraprendere esercizi preventivi per abbassare la probabilità di lesioni, tra cui riscaldamento e il Foam Rolling, una semplice tecnica di terapia manuale che si effettua con un oggetto cilindrico di diverso diametro e lunghezza da passare sul corpo per migliorare la flessibilità e il recupero. 

Francesca Biagioli

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram