ozonoterapia

L’ozonoterapia è una pratica di medicina complementare che si serve di una miscela di ossigeno ed ozono per il trattamento di alcune problematiche di salute ma anche per migliorare l'estetica. Scopriamo allora di cosa si tratta, come funziona e le eventuali controindicazioni.

Ozonoterapia, cos’è

Per Ozonoterapia si intende un metodo curativo che si basa sulla somministrazione di una precisa miscela fatta di ossigeno e ozono medicale grazie alla quale si possono ottenere buoni risultati sulla nostra salute semplicemente sfruttando le proprietà biochimiche dell’ozono. Una volta all’interno dei tessuti, infatti, l’ozono si scompone in ossigeno legandosi alle molecole del sangue.  

A seconda della zona da trattare o del problema che si intende curare con l’ozonoterapia si sceglie un modo preciso di somministrazione. Ne esistono vari, l’unico che non è praticabile è l’inalazione dato che l’ozono assunto in questo modo è irritante.

L’ozonoterapia si può effettuare tramite:

  • Iniezione sottocutanea, intramuscolo o intrarticolare (nella zona da trattare)
  • Piccola o grande autoemotrasfusione (si preleva un quantitativo di sangue, si riossigena e poi si rimette in circolo nel corpo)
  • Per via rettale
  • Per via vaginale
  • Acqua ionizzata
  • Applicazioni topiche tramite cremi o oli particolari

La durata del trattamento è variabile a seconda dei casi, generalmente dura circa 10 minuti ma si rendono necessari cicli da 4-5 sedute oppure 10-15 in situazioni più complicate. 

ozono 

Ozonoterapia, come funziona

Secondo gli esperti che utilizzano l’ozonoterapia, questo trattamento metterebbe in atto una serie di meccanismi positivi all’interno del corpo favorendone la guarigione senza l’utilizzo di farmaci. Tra le cose positive vi è ad esempio il rilascio di endorfine, l’ossigenazione cellulare e l’effetto rilassante sui muscoli che tende a ridurre il dolore. 

Ma i benefici che promette questa terapia sono molti altri. Tra questi ricordiamo l’azione antibatterica, antivirale e antifungina, il potere antinfiammatorio e antiossidante, la rigenerazione osteoarticolare oltre che l’effetto benefico sul microcircolo e sul sistema immunitario che il trattamento con l'ozono contribuirebbe a rafforzare. 

Tutte queste proprietà sarebbero da imputare all’ozono in associazione all’ossigeno che da una parte migliora la risposta del nostro organismo nei confronti dei radicali liberi dall’altra aiuta la circolazione e l’ossigenazione dei tessuti.  L’obiettivo dei trattamenti di ozonoterapia è proprio quello di aumentare il quantitativo di ossigeno nel corpo con tutti i benefici che questo comporta. 

Ricapitolando l’ozonoterapia è un trattamento:

  • Antibatterico, antivirale e antifungino
  • Antinfiammatorio
  • Antiossidante
  • Ossigena i tessuti
  • Aiuta il microcircolo
  • Immunomodulante
  • Analgesico

Sottolineiamo che l’ozonoterapia è una pratica riconosciuta dal ministero della Salute ma gli effetti in alcuni casi e su alcune patologie sono ancora dubbi e da chiarire scientificamente.  Chi l’ha sperimentata ha però spesso ottenuto risultati positivi, soprattutto laddove altri trattamenti più “classici” non avevano dato grossi risultati,quando vi è allergia a determinati farmaci o non si possono praticare altre terapie.

Come ha dichiarato il Dottor Maurizio Vrola, Medico Estetico:

“L'ozonoterapia è una metodica ormai consolidata da anni di esperienze clinico-scientifiche ed è importante sottolineare che permette, in un’elevata percentuale di casi di risolvere, o almeno di migliorare notevolmente, patologie che se non adeguatamente trattate possono essere fortemente invalidanti. Ovviamente ciò comporta notevoli benefici a livello personale e sociale.” 

Ozonoterapia, cosa cura

Tutte le proprietà sopra riportate rendono l’ozonoterapia adatta al trattamento di molte patologie, si tratta infatti di una terapia "alternativa" con un campo di applicazione molto vasto che spazia da problemi di tipo muscolare a quelli ossei, dai disturbi dermatologici a quelli neurologici ma si utilizza anche nel trattamento di problemi vascolari, intestinali o a carico del sistema respiratorio. 

C’è chi sfrutta i vantaggi anti-age dell’ozono anche per trattamenti antirughe o anti-invecchiamento o per contrastare gli inestetismi della cellulite o il problema delle gambe gonfie. Probabilmente però uno dei campo di applicazione più apprezzato è quello che sfrutta i benefici di questa terapia contro l’ernia del disco o protusioni, in alcuni casi evitando la necessità di un intervento chirurgico.  

L’elenco delle possibili patologie da trattare con ozonoterapia comprende:

ozonoterapia infografica

Potrebbero interessarvi anche altre terapie:

Ozonoterapia, controindicazioni

L’ozono è un gas che è naturalmente presente nel nostro corpo, non vi è quindi rischio allergia. Sembra che l’Ozonoterapia non presenti particolari controindicazioni, sconsigliata però generalmente a donne in dolce attesa, persone affette da patologie particolari (da valutare caso per caso), emopatie o problemi di coagulazione del sangue.  Fondamentale in tutti i casi e che sia sempre praticata da un medico specializzato in questa tecnica.

Francesca Biagioli

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram