scottature-solari

Dell'importanza della vitamina D per la nostra salute abbiamo più volte parlato. Adesso una nuova ricerca suggerisce che questa preziosa sostanza potrebbe aiutare a guarire la pelle bruciata dal sole e dunque rivelarsi utile anche in caso di ustioni .

Secondo lo studio condotto dalla Case Western Reserve University School of Medicine e dall’ospedale universitario del Cleveland Medical Center, servirebbero alte dosi di vitamina D per aiutare la pelle a rigenerarsi in seguito a scottature solari e ustioni. Questo sarebbe possibile grazie al potere antinfiammatorio di questa sostanza in grado di attivare un gene riparatore della pelle. Si tratta in particolare dell'Arginase-1 che favorisce la riparazione dei tessuti dopo un danno e aiuta ad attivare altre proteine anti-infiammatorie. 

La ricerca è stata condotta prendendo a campione 20 persone che hanno ricevuto delle piccole scottature da lampade UV sull’interno di un braccio. Sono stati poi casualmente curati con un placebo oppure con 50.000, 100.000, o 200.000 unità internazionali (UI) di vitamina D. Si è visto così che i partecipanti che avevano assunto le dosi più alte di questa vitamina erano anche coloro che erano guariti prima mostrando una risposta migliore e più veloce della pelle alle ustioni. Si parla però di dosi davvero elevate, più alte rispetto ai massimi consigliati per l’assunzione di questa sostanza.

Si è potuto arrivare a queste conclusioni monitorando i pazienti 24, 48, 72 ore e una settimana dopo l’esperimento raccogliendo campioni di pelle. 

La ricerca, pubblicata sul Journal of Dermatology Investigative, ha in sostanza scoperto che la vitamina D è in grado di aumentare i livelli di un enzima anti-infiammatorio nella pelle riducendo quindi significativamente l’arrossamento e il gonfiore favorendo una più veloce guarigione. E’ la prima volta che uno studio scopre le potenzialità della vitamina D in questo senso.

Gli autori però avvisano di non provare questo rimedio a casa. Come già detto, infatti, si fa riferimento a dosi molto alte di questa sostanza che superano abbondantemente il fabbisogno quotidiano per gli adulti (che secondo la FDA americana è di 400 UI ma può arrivare a 4,000 UI in caso di gravi carenze).  Inoltre, secondo una ricerca della Mayo Clinic, alte dosi di questa vitamina (come sono appunto 50.000 UI al giorno o ancor di più) se assunte per diversi mesi mostrano addirittura tossicità.

In caso di scottature solari potete provare i rimedi naturali che vi consigliamo in questo articolo, meglio ancora riuscire a prevenire con i cibi giusti o con delle creme solari con buon Inci.

Sulla vitamina D potrebbe interessarvi anche:

C’è bisogno di ulteriori ricerche prima di poter affermare con certezza (e dunque consigliare) alte dosi di vitamina D contro le ustioni. Tuttavia  i risultati promettenti di questo primo studio possono gettare le basi per nuove ricerche future che approfondiscano la questione. 

Francesca Biagioli

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog