sudore caldo attività fisica

Sudiamo tutti, chi più chi meno, fin dalla culla. È un fenomeno in realtà piuttosto fastidioso, che ci spinge a lavarci in fretta anche perché, tra l’altro, non di rado provoca cattivo odore. È esperienza comune che il sudore aumenti in seguito a sforzi fisici o comunque in caso di un caldo intenso. Ma perché accade?

La temperatura del nostro organismo deve oscillare sempre, e non troppo, attorno ai 37°C. L’organismo non può avere temperature molto diverse perché tutto funziona solo in quel range. Siamo una macchina complessa, e proprio per questo l’equilibrio è delicato.

Il nostro corpo quindi è “configurato” per mantenere questa situazione e quando non lo fa, o addirittura modifica “intenzionalmente” la sua temperatura, significa che non sta bene. In tutti gli altri casi, se siamo esposti a calore o freddo intenso, il nostro organismo agisce di conseguenza.

Il sudore è uno di questi meccanismi: secreto dalle ghiandole sudoripare della pelle, aumenta per abbassare la temperatura corporea. L’evaporazione superficiale dell’acqua in esso contenuta ha infatti proprio questo effetto. Quindi, se fa molto caldo o se facciamo sforzi fisici, la nostra temperatura, che dovrebbe alzarsi, viene “bloccata” dal sudore.

Per altre informazioni sul sudore leggi anche: 

Il sudore, comunque, può essere prodotto anche per eliminare sostanze tossiche (una sudorazione “anomala” è infatti tipica di alcune situazione patologiche), e per comunicare se stessi ad altri simili. Quest’ultima funzione, comunque, è stata ormai del tutto “soppressa” dalle abitudini igieniche degli esseri umani, ma è fisiologicamente rimasta anche a noi.

Roberta De Carolis

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog