olio-essenziale-zenzero
Olio essenziale di zenzero, tutte le proprietà, gli usi e i vantaggi, ma anche le controindicazioni e dove trovarlo.

L’olio essenziale di zenzero si estrae dall’omonimo rizoma di cui tante volte abbiamo parlato in quanto ricco di proprietà. Ma come può tornarci utile questa essenza? Scopriamo tutti i benefici e gli usi dell’olio essenziale di zenzero.

Tra gli oli essenziali, sicuramente lo zenzero figura in una posizione di minor rilievo rispetto ad esempio al tea tree oil, all’olio essenziale di lavanda, menta, limone, eucalipto o timo, decisamente più conosciuti e utilizzati.

In realtà al pari dei suoi “compagni” anche l’olio essenziale di zenzero è un rimedio naturale dalle ottime proprietà e utile in diverse circostanze.

Olio essenziale di zenzero, proprietà

L’olio essenziale di zenzero così come il rizoma fresco è un ottimo rimedio antinausea. I principi attivi in esso contenuti consentono di limitare i fastidi dovuti a diversi tipi di nausee: quelle causate da spostamenti in auto, treno, nave, aereo, ecc. ma anche nausee post-operatorie, dovute all'assunzione di farmaci oltre che quelle gravidiche (in quest'ultimo caso però meglio usare il rizoma piuttosto che l'olio essenziale).

Questo olio essenziale ha poi proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie oltre che antisettiche e dunque rientra tra i rimedi naturali utili a tenere lontani germi e batteri prevenendo alcune malattie grazie alla disinfezione dell'aria o degli ambienti. Molto apprezzato anche in quanto contrasta i ristagni di liquidi nel corpo e riattiva la circolazione oltre che come rimedio stimolante per il sistema immunitario.

Altra proprietà interessante dell'olio essenziale di zenzero è quella che comprende la sfera psicologica ed emotiva. Il suo aroma infatti è un tonico per l'umore, predispone dunque all'ottimismo e alla chiarezza mentale. 

Alcuni benefici di questo olio essenziale si possono sfruttare infine per la cura e il benessere di corpo e capelli. L'olio essenziale di zenzero può contribuire ad esempio a migliorare la ricrescita dei capelli ed è un antiforfora naturale

Se volete approfondire più in generale le proprietà dello zenzero leggete anche:

Ricapitolando l'olio di zenzero è:

  • Anti-nausea
  • Antidolorifico
  • Antinfiammatorio
  • Contrasta i ristagni di liquidi nel corpo
  • Attiva la circolazione
  • Stimola il sistema immunitario
  • E’ un tonico per l’umore
  • Migliora la ricrescita dei capelli
  • E’ antiforfora

 

Olio essenziale di zenzero: è afrodisiaco?

Tra le proprietà dello zenzero sembra che vi sia anche la capacità di risvegliare i sensi ed accendere la passione. Ma come sfruttare le potenzialità afrodisiache di questo olio essenziale? Si può ad esempio utilizzare per aromatizzare un bagno di coppia (se ne usano poche gocce diluite in sale marino, bicarbonato o sali di Epsom) oppure semplicemente diffonderlo in camera da letto per creare la giusta atmosfera per una serata romantica! In questo caso ne basta una goccia per ogni metro quadrato di ambiente da aromatizzare.

olio essenziale zenzero

 

Olio essenziale di zenzero, usi

L'olio essenziale di zenzero si può portare con sé quando si deve affrontare un viaggio utilizzando un mezzo di trasporto che fa venire nausea e mal di pancia. In questo caso si possono versare alcune gocce su un fazzoletto e inalarne l'aroma oppure utilizzare direttamente la fragranza sprigionata dalla bottiglietta ogni volta che ce n'è bisogno.

Con questo olio essenziale è possibile poi fare massaggi antidolorifici in caso di strappi muscolari, stiramenti o altri problemi per avere un effetto analgesico, rilassante e contemporaneamente antinfiammatorio. Basta diluire 4/5 gocce di zenzero in un olio vettore (mandorle, jojoba, oliva, ecc.) e poi procedere al massaggio. 

Lo zenzero è in grado anche di stimolare la circolazione del sangue ed evitare i ristagni di liquidi nel corpo. Si può effettuare quindi il massaggio con questa finalità per riattivare il sistema cardiocircolatorio ma anche favorire l'eliminazione di acqua in eccesso e tossine ad esempio in caso di ritenzione idrica o cellulite.

Questa essenza è ottima anche da diffondere in casa quando ci si sente giù di morale o sottotono. Nella stessa modalità si possono sfruttare anche le sue doti antibatteriche e antivirali ad esempio per tenere lontani raffreddori ed influenze nei periodi più critici. Come già detto, per diffonderlo in casa (come per il resto degli oli essenziali) basta 1 goccia ogni metro quadrato in cui si vuole sprigionare l'aroma di zenzero.

Olio di zenzero e nervo sciatico

Molte persone trovano giovamento nell'utilizzare l'olio essenziale di zenzero per lenire i fastidi dovuti all'infiammazione del nervo sciatico. Si sfruttano in questo caso le potenzialità antidolorifiche e antinfiammatorie del rizoma. Come utilizzarlo a questo scopo? Basta versare alcune gocce (3/4) in un cucchiaio di olio di mandorle dolci o altro olio vegetale e procedere ad un massaggio sulle zone più infiammate più volte al giorno.

Ricapitolando l'olio essenziale di zenzero si può utilizzare in caso di:

  • Nausea
  • Dolori muscolari o articolari
  • Infiammazione del nervo sciatico
  • Cellulite
  • Ritenzione idrica
  • Problemi di circolazione
  • Umore basso
  • Stanchezza
  • Tenere lontani raffreddori e influenze

Olio essenziale di zenzero, uso interno

Su supervisione di un esperto è possibile prendere l’olio essenziale di zenzero anche per uso interno. Più che mai importante in questo caso è scegliere un prodotto di qualità realizzato al 100% con zenzero e di provenienza biologica.

Sconsigliamo comunque l’uso interno degli oli essenziali senza aver prima sentito il parere di un esperto in quanto si tratta di prodotti molto concentrati ed attivi che possono scatenare reazioni indesiderate.

Olio essenziale di zenzero, proprietà cosmetiche

L’olio essenziale di zenzero può essere utile anche per le sue proprietà cosmetiche che si evidenziano in particolare sui capelli ma si possono sfruttare anche per il trattamento della cellulite.

Olio essenziale zenzero, capelli

L’olio essenziale di zenzero stimola crescita dei capelli agendo anche come antiforfora naturale. Per utilizzarlo a questo scopo versatene poche gocce (2-3) in uno shampoo neutro e con buon Inci ogni volta che vi lavate i capelli. In breve tempo noterete l'effetto benefico dello zenzero su chioma e cuoio capelluto.  

Olio essenziale di zenzero per cellulite

Questo olio essenziale può essere utile anche per contrastare cellulite o ritenzione idrica. Se si vogliono sperimentare gli effetti benefici dei principi attivi dello zenzero in questo senso, bisogna utilizzare poche gocce di olio essenziale diluite in un olio vegetale vettore e procedere poi ad un massaggio delicato ma profondo delle zone colpite da cellulite. Per notare gli effetti benefici ci vuole però un po' di tempo e costanza. Non basta poi solo questo rimedio ma è necessario modificare anche eventuali abitudini alimentari sbagliate, la scarsa idratazione e uno stile di vita sedentario.

Olio di zenzero e curcuma

L'efficacia antidolorifica ma soprattutto antinfiammatoria dell'olio di zenzero può essere potenziata unendolo ad altri oli essenziali come ad esempio quello di curcuma. La sinergia tra i diversi oli essenziali aiuta ad aumentarne l'efficacia. Si può procedere dunque a dei massaggi mescolando insieme queste due essenze, sempre utilizzando come base un olio vegetale vettore e non esagerando con le gocce dato che si tratta di oli molto concentrati, attivi e preziosi.

Leggi anche: OLIO ESSENZIALE DI CURCUMA: PROPRIETÀ E COME UTILIZZARLO 

Dove trovare l’olio essenziale di zenzero

Potrebbe non essere semplicissimo trovare subito disponibile l’olio essenziale di zenzero a meno che non si effetti l’acquisto online oppure ci si rechi in un’erboristeria o farmacia ben fornita o dove magari si è già notato questo prodotto. In ogni caso il vostro rivenditore di fiducia potrà senz’altro ordinare questo olio essenziale e farvelo avere in poco tempo.

Controindicazioni

Come avviene per la maggior parte degli oli essenziali, anche quello estratto dallo zenzero è sconsigliato in gravidanza e allattamento. Da evitare anche l’utilizzo sui bambini, si tratta infatti di un prodotto potenzialmente allergizzante che potrebbe far comparire reazioni sgradite. Se è la prima volta che si utilizza meglio sempre fare una prova su una piccola porzione di pelle prima di procedere con il trattamento. Ricordate inoltre che l’olio essenziale di zenzero va sempre utilizzato diluito in un olio vegetale vettore come ad esempio l’olio di mandorle dolci.

olio allo zenzero2

Olio di zenzero (non essenziale) fai da te

In casa potete realizzare molto facilmente un olio allo zenzero ad uso alimentare ma che, in alcune occasioni, può essere utilizzato anche come olio da massaggio rilassante e anti-tensione. Qui trovate la ricetta.

Leggi anche: OLIO ALLO ZENZERO: COME PREPARARLO E UTILIZZARLO

Altri oli essenziali

Se vi affascina il mondo degli oli essenziali e volete imparare ad utilizzarli al meglio approfonditene la conoscenza leggendo i seguenti articoli:

Avete mai provato l'olio essenziale di zenzero?

Francesca Biagioli

 

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog