canfora

La canfora è una sostanza che si estrae da un albero originario dell’Asia ma oggi coltivato anche in Italia e che si presta a diversi utilizzi per la cura della persona ma anche per gli ambienti e la casa. Scopriamo allora tutte le proprietà e gli usi della canfora.

Dalla resina estratta da radici, corteccia e rami dell'albero della canfora o canforo (in botanica noto come Cinnamomum camphora) si estrae una sostanza comunemente conosciuta come canfora. Si caratterizza in particolare per il suo odore forte e persistente fastidioso per molti animali.

Tanti di voi la conosceranno in quanto utile nei cambi di stagione per tenere lontane le tarme o più in generale per allontanare insetti e altri animali dagli ambienti della propria casa.

Ma quali sono le altre proprietà della canfora?

PROPRIETÀ E BENEFICI DELLA CANFORA

Le proprietà della canfora si evidenziano su diverse parti del corpo ed è per questo che estratti di questa sostanza si trovano in diversi prodotti per la cura della persona ma anche della casa.

Molto apprezzata soprattutto per il suo potere antinfiammatorio e analgesico su muscoli, ossa e articolazioni. La canfora ha effetti benefici anche sui bronchi visto il suo potere mucolitico, fluidificante ed espettorante. È inoltre una sostanza vasodilatatrice consigliata dunque in alcuni casi per favorire il benessere del sistema cardio-circolatorio ma anche dei polmoni dato che l’azione di vasodilatazione si esplica non solo sulle coronarie ma anche a livello polmonare.

Doti della canfora sono anche la sua capacità rinfrescante e deodorante, c’è infatti chi la utilizza per migliorare l’odore della propria casa e dare maggior senso di pulito.

Attualmente la canfora viene adoperata in particolare per le sue proprietà antisettiche e antiparassitarie, si trova infatti in molti prodotti pensati per tenere lontani insetti e altri animali.

canfora

Ricapitolando la canfora è:

Antinfiammatoria
• Analgesica
Mucolitica
Espettorante
• Rinfrescante
• Deodorante
• Espettorante
• Vasodilatatrice
• Antisettica
• Antiparassitaria

canfora prodotti

CANFORA, TIPOLOGIE E DOVE TROVARLA

La canfora si trova disponibile sotto forma di oli, creme, stick, resina vera e propria, olio essenziale o pastiglie e pasticche da posizionare per tenere lontani gli animali. Esiste anche una versione idroalcolica per uso interno, anche se si utilizza poco dato che esistono altri rimedi più efficaci e con meno controindicazioni (la canfora è leggermente tossica e va usata con molta moderazione) e la versione omeopatica in granuli (Camphora).

La concentrazione di canfora nei diversi prodotti che la contengono può essere diversa. Generalmente nei prodotti per adulti è al 10% massimo 25% mentre per i bambini si scende al 5%.

Si trova disponibile in erboristeria, farmacia, nei negozi bio o online.

CANFORA, USI

Dato il suo effetto antinfiammatorio, la canfora può essere utilizzata in caso di reumatismi, dolori di vario genere e in diverse parti del corpo. Prima era particolarmente apprezzata dagli sportivi che dopo l’allenamento erano soliti massaggiare con questa sostanza le parti del corpo più sollecitate durante l’attività sportiva. Adesso probabilmente si preferisce utilizzare altri prodotti dall’aroma meno pungente ma ugualmente se non più efficaci.

Per trattare problemi muscolari o reumatismi si consiglia di utilizzare le creme e gli unguenti a base di canfora massaggiandoli fino a completo assorbimento sulle zone da trattare più volte al giorno fino a miglioramento dei sintomi (ma comunque non per tempi troppo lunghi). Questi prodotti sono funzionali in quanto richiamano il sangue nella zona in cui viene spalmata la canfora e questo aiuta la guarigione in caso di strappi muscolari, distorsioni, nevralgia e infiammazioni di vario genere.

Può aiutare anche la pelle grassa o acneica e nel trattamento di situazioni di micosi delle unghie.

Nella medicina tradizionale indiana la canfora si utilizza anche per trattare disturbi digestivi, ipotensione, così come per l’asma, la tosse e altri disturbi respiratori, ma per trattare questi problemi occorre un prodotto per uso interno. Salvo diversa indicazione da parte del vostro medico vi sconsigliamo questa soluzione.

Il rimedio omeopatico invece, utile in diverse circostanze, va valutato con l’aiuto di un medico che saprà anche consigliare la tipologia e la diluizione più indicata per il vostro problema.

L’uso più frequente che tutti voi conoscerete vede la canfora in prima linea tra i rimedi naturali contro parassiti, insetti e animali di vario genere. Spesso si trova in pasticche da riporre negli armadi e nelle scatole di vestiti ed indumenti (soprattutto in lana)  per evitare che le tarme li rovinino.

Leggi anche: TARME E TARLI DEI MOBILI: 10 RIMEDI NATURALI

canfora maglioni lana

Anche i topi non amano l'odore della canfora e se sparsa in cantina, taverna, garage, ecc. eviterà che questi animali vadano a popolare quelle zona della casa.

Leggi anche: COME ALLONTANARE I TOPI SENZA UCCIDERLI
Ricapitolando i possibili usi della canfora sono in caso di:

• Dolori muscolari
Reumatismi
• Strappi e crampi
• Nevralgie
• Disturbi digestivi
Ipotensione
• Asma
Tosse
• Disturbi respiratori vari
• Tenere lontane tarme e altri animali

Olio essenziale di canfora

L’olio essenziale di canfora, estratto per distillazione in corrente di vapore del legno di questo albero, può essere aggiunto ad un olio vegetale vettore per fare massaggi rilassanti e benefici in caso di dolori muscolari e articolari. Diffuso invece contribuisce a rinfrescare gli ambienti, migliorare i sintomi di tosse e raffreddore, ad allontanare tensione e ansia ma anche sgraditi insetti!

Aggiunto (1-2 gocce) alla propria crema per il viso può essere utile in caso di pelle grassa o acne. Ricordate però che questo olio essenziale, come molti altri, va sempre utilizzato diluito e per uso esterno.

Quando si utilizza per la prima volta è bene fare una prova su una piccola zona della pelle per valutare eventuali irritazioni o reazioni allergiche prima di utilizzarlo su zone più estese del corpo.

La canfora può essere utile anche ad una maggiore disinfezione della casa. Si possono ad esempio aggiungere alcune gocce di questo olio essenziale nei tradizionali detersivi per la pulizia di superfici o pavimenti.

Infine, invece di comprare tavolette o prodotti già pronti a base di canfora, per armadi, cassetti o scatole per il cambio di stagione potete semplicemente servirvi di batuffoli di ovatta con sopra 5 gocce di olio essenziale di canfora. Sono un perfetto aiuto naturale contro tarme e insetti!

Tenete dunque a portata di mano l’olio essenziale di canfora per:

• Fare massaggi
Rinfrescare gli ambienti
Migliorare i sintomi di raffreddore e tosse
Allontanare gli insetti
• Pelle grassa o acneica
• Da aggiungere a detersivi per la pulizia della casa
• Da mettere su batuffoli d’ovatta da posizionare in cassetti o armadi

CANFORA, CONTROINDICAZIONI

La canfora è una sostanza molto forte che va tenuta lontana dalla portata dei bambini e degli animali domestici. Come abbiamo già detto se assunta per via interna risulta leggermente tossica, meglio quindi limitarsi ad un utilizzo topico. Anche in questo caso comunque possono subentrare delle controindicazioni in particolare dermatiti, irritazioni della pelle ma anche allergie respiratorie, soprattutto quando si fa uso di creme a base di questa sostanza per periodi di tempo troppo lunghi.

Altri possibili effetti collaterali, soprattutto in caso di ingestione di grossi quantitativi di canfora, sono nausea, vomito e giramenti di testa. Non va assolutamente utilizzata su bambini piccoli o in gravidanza. Esiste anche una possibile interazione della canfora con alcuni farmaci, chiedete delucidazioni al vostro medico.

Ricordate quindi di non usare canfora su:

• Bambini
• Donne in gravidanza

Attenzione anche alla possibile comparsa di effetti collaterali come:

• Irritazioni della pelle o dermatiti
• Allergie respiratorie
• Interazione con alcuni farmaci

canfora albero

CURIOSITA’ SULLA CANFORA

L’albero della canfora è molto grande e maestoso. Nel suo habitat originario può estendersi addirittura per 40 metri in altezza e 5 metri in larghezza. Pochi sanno che viene citato anche in un passo del famoso libro “Le mille e una notte” che recita: “Da qui abbiamo fatto rotta verso l’isola di Rohat dove crescono gli alberi di Canfora sino a raggiungere un’altezza tale che 100 uomini potrebbero facilmente trovar riparo sotto uno solo di essi”.

Francesca Biagioli

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram