Mal di schiena e antinfiammatori

Antinfiammatori per il mal di schiena? Quasi mai servono per alleviare i dolori. Anzi, antinfiammatori come aspirina e ibuprofene sono farmaci non certo privi di effetti collaterali, la cui assunzione non dovrebbe mai avvenire alla leggera. Soprattutto se si soffre di mal di schiena

A sottolinearlo è un’analisi di 35 sperimentazioni randomizzate, che hanno coperto oltre 6mila persone che usavano antidolorifici antinfiammatori.

LEGGI anche: MAL DI SCHIENA: 10 RIMEDI NATURALI

L’analisi è stata condotta dal George Institute for Global Health di Sydney e ha rivelato che i farmaci chiamati “non-steroidal anti-inflammatory drugs” (NSAIDs), offrono benefici appena superiori ai placebo tanto che lo studio indica che su 6 pazienti trattati con farmaci antinfiammatori solo uno ha ricevuto benefici clinicamente importanti nel breve termine. Benefici che però si sono dissolti quasi subito con gli effetti collaterali, quali ulcere gastriche e sanguinamento.

Niente farmaci, quindi, se si soffre di mal di schiena, ma forse solo qualche accorgimento in più nel corso della giornata. Assumere una postura scorretta è infatti un errore che facciamo praticamente tutti e da qui a un mal di schiena perenne ci vuole un attimo. In presenza di forti dolori a livello della schiena ci si può affidare a un fisioterapista, un osteopatia o anche seguire qualche corso di yoga.

Inoltre, ecco 10 consigli per evitare dolori posturali:

- Se siete costretti a stare per lungo tempo in piedi, non state fermi dritti in piedi sempre nello stesso posto ma muovetevi oppure appoggiate il bacino o la schiena a un ripiano o a un muro oppure allargate la base di appoggio distaccando i piedi.

- Se dovete stirare panni a iosa, regolate il piano di lavoro e alternate i piedi su un appoggio di circa 20 centimetri per ridurre la curva lombare.

- Se la vostra giornata la passate alla scrivania, dovreste far aderire la schiena e le spalle allo schienale. Oppure sedetevi su uno sgabello: in questo modo sarete portati ad allungarvi verso l’alto.

- La mattina appena svegli, ancora nel letto piegate le ginocchia e avvicinatele al petto e rimanete così per qualche minuto. Poi, giratevi su un fianco e mettete a terra i piedi uno alla volta.

- Non sollevate pesi in uno scatto solo! Portate piuttosto indietro il bacino, mantenendo la schiena diritta, e mantenete il peso il più vicino possibile al corpo per ridurre il carico sulla parte lombare.

LEGGI anche: 10 MOTIVI PER MANTENERE UNA POSTURA CORRETTA

- In auto, mantenete una distanza dai pedali in modo da appoggiare il bacino allo schienale con anche e ginocchia leggermente flesse; il sedile deve poi essere sufficientemente eretto da consentire di tenere le braccia piegate e le mani appoggiate sulla parte superiore del volante. Fate qualche pausa se guidate per diverse ore.

- Se dovete lavare qualcosa nella vasca, appoggiate un ginocchio a terra.

- Per lavarvi i denti, appoggiate una mano sul lavandino per ridurre la curvatura della schiena.

- Mantenete il vostro perso forma: il sovrappeso non ha mai giovato alla schiena!

- Fate attività fisica!

Germana Carillo

 

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram